Home » Cronaca & Calamità » Uccide la nipote di 8 anni, dopo mesi di violenze

Uccide la nipote di 8 anni, dopo mesi di violenze

Accade negli Stati Uniti la vicenda che vi stiamo per raccontare e che ha veramente dell’assurdo. Questa storia ha come vittima una bambina di soli 8 anni, alla quale sono state riservate violenze e maltrattamenti familiari. Helen M. Ford, 51enne di Chicago, è accusata di aver strangolato la nipotina di otto anni Gizzell Kiara Ford. Prima di essere uccisa, la bambina avrebbe subito mesi di abusi e botte.

Secondo quanto hanno riferito i medici alla polizia, la bambina aveva una ferita profonda alla testa, nella quale sono stati ritrovati addirittura dei vermi, proprio perché non era stata curata. Gli agenti sono arrivati in casa della piccola, dove viveva col padre, costretto a letto, e con la nonna. La polizia ha ritrovato la piccola ormai priva di vita.

La nonna ha negato di aver ucciso la nipote, ma sul corpo della bambina sono stati trovati diversi elementi che facevano presupporre un infanticidio e di certo non un suicidio di Gizzell, come affermato in un primo momento dalla nonna: tra questi, cerano contusioni, ustioni, tagli, tagli sulle natiche, segno di una corda legata al collo e ai polsi e bruciature di sigaretta.

[Foto: Andy Beaumont via Compfight]

Loading...

Altre Storie

Acqua minerale contaminata: Otto lotti ritirati

Il Ministero della salute ha pubblicato il richiamo di otto lotti di acqua minerale prodotta da Fonte Cutolo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *