Ucciso Deso Dogg, rapper tedesco unitosi all’ISIS

Il rapper tedesco Deso Dogg,entrato a far parte dell’ISIS, e divenuto famoso per avere pubblicamente minacciato in un video il presidente Barack Obama è stato ucciso in un attacco aereo americano in Siria, secondo quanto affermano le fonti del Pentagono. “Posso confermare che in un attacco del 16 ottobre scorso a Raqa è statp ucciso Denis Cuspert“, ha detto il portavoce del Dipartimento della Difesa Elissa Smith. Denis Cuspert era il nome all’anagrafe di Deso Dogg.
Isis proibisce la musica, ma il canto è consentito e la presenza del rapper famoso in Germania, era molto utile per convincere giovani tedeschi di origine straniera, spesso esclusi dalla società, a trovare uno sfogo e una vendetta aderendo all’ISIS.

rapper-isis

Cuspert era entrato nell’ISIS nel 2012 e in questi 3 anni di militanza armata non ha mai smesso di apparire in numerosi video dal gruppo militante, tra cui uno nel mese di novembre del 2014 “in cui egli appare in possesso di una testa mozzata afferma appartiene ad un uomo giustiziato per essersi opposto Isil“, secondo quanto il Dipartimento di Stato USA aveva detto in precedenza .
Un altro funzionario della difesa ha detto Cuspert “non è stato considerato un obiettivo di alto valore“. E ha poi osservato anche che altri jihadisti dell’Isis potrebbero essere stati colpiti nell’attacco che è costato la morte al rapper proveniente dalla Germania.

Fonti jihadiste in aprile 2014 avevano dichiarato che Cuspert era stato ucciso in Siria, ma hanno poi ritrattato l’affermazione. Cuspert, che ha assunto il nome di Abu Talha al-Almani, era stato indicato inizialmente come un sostenitore di al-Qaeda da parte delle Nazioni Unite. Solo che poi venne confermato che aveva fatto un giuramento di fedeltà al leader del gruppo Abu Bakr al-Baghdadi e che il suo compito all’interno dell’organizzazione fosse quello di reclutare tedeschi.

Secondo Smith, Cuspert ha minacciato il presidente Obama, gli Stati Uniti e i cittadini tedeschi, e ha inoltre incoraggiato i musulmani occidentali a compiere attentati nel nome dello Stato islamico.
“Cuspert era un combattente terrorista straniero ed operativo per Isil che ha usato i social media per usufruire dei giovani alienati e potenziali reclute occidentali“, ha detto Smith.
Il suo rap ha smesso di comunicare.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*