Home » Economia & Caste » ‘Bollino blu’ per i commercianti onesti che pagano le tasse

‘Bollino blu’ per i commercianti onesti che pagano le tasse

Un premio per gli onesti. E’ questa l’idea del direttore dell’Agenzia dell’Entrate Attilio Befera che con la collaborazione della Guardia di Finanza ha organizzato diversi controlli a tappeto in alcune zone italiane negli ultimi mesi, registrando purtroppo moltissime anomalie. Sono partiti dai nullatenenti e liberi professionisti da poco più di 20mila euro l’anno alla guida di fiammanti Porsche Cayenne in quel di Cortina d’Ampezzo a Capodanno, ed hanno proseguito con le molteplici violazioni dei commercianti di Milano e Napoli che nei giorni dei controlli hanno emesso fino al 900% di scontrini e fatture in più rispetto alla media di quanto viene dichiarato normalmente. Secondo Befera i commercianti italiani onesti sono tantissimi, e stanno apprezzando il lavoro dell’Agenzia che ha nel 2011 ha recuperato la bellezza di 13 miliardi di euro occultati al fisco. Oltre ad augurarsi che i soldi recuperati siano impiegati per diminuire la pressione fiscale di chi ha sempre fatto il proprio dovere di cittadino, Befera vorrebbe dare anche un riconoscimento ai commercianti che sono sottoposti ad un controllo e sono risultati in regola con il fisco.

Secondo il direttore dell’Agenzia, l’idea potrebbe essere quella di consegnare un ‘bollino blu’ da affiggere sulla vetrina dei negozi, in modo che anche i clienti possano riconoscere e scegliere di premiare con la propria fedeltà chi si comporta in modo onesto nell’interesse della collettività:

“Dovremo approfondire se e a quali condizioni l’Agenzia possa impegnarsi a rilasciare pubblici attestati di riconoscimento di correttezza fiscale agli esercizi commerciali risultati in regola al controllo degli obblighi tributari”.

Insomma un adesivo per premiare quella che dovrebbe essere la normalità. Un po’ come fa l’associazione ‘AddioPizzo’ che consegna ai commercianti che si rifiutano di pagare il pizzo, o che hanno denunciato i propri estorsori, un adesivo da apporre sulla porta del proprio locale con il simbolo del comitato per segnalare la propria presenza sul territorio. L’Agenzia delle Entrate potrebbe anche mutuare lo slogan di ‘Addio Pizzo’: “Un intero popolo che NON paga LE TASSE è un popolo senza dignità”. Si, suona bene. E soprattutto è la verità.

Loading...

Altre Storie

Meteo, le previsioni dal 24 al 26 novembre

Ma sarà mercoledì la giornata più intensa di maltempo. E’ arrivato il weekend che le previsioni meteo dei principali siti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *