USA: polizia violenta con ragazza di colore (Video)

Ennesimo caso di violenza da parte della polizia USA contro cittadini di colore. Gli agenti sono stati chiamati ad intervenire lo scorso 6 giugno durante un party al quale si sarebbero intrufolati ragazzi di colore non invitati: dopo i primi attimi di tensione, la polizia ha deciso di adottare le maniere forti e a farne maggiormente le spese è stata una 14enne di colore, che è stata tirata per i capelli, gettata in terra e immobilizzata da un poliziotto con tutto il peso del suo corpo sulla sua schiena.

L’incidente è avvenuto presso la comunità di Craig Ranch North, comprensorio vicino a Las Vegas, in Texas. La polizia è stata chiamata da qualcuno degli organizzatori di un party, poiché ci sarebbero stati all’interno della festa dei ragazzi non invitati: giunti sul posto, gli agenti hanno iniziato una vera e propria caccia agli adolescenti di colore e il tutto è documentato da un video realizzato da un ragazzo bianco e pubblicato lo stesso 6 giugno su YouTube.

Colui il quale ha girato e messo in Rete le immagini, racconta di essersi sentito invisibile agli occhi della polizia, interessata solamente ai ragazzi neri. Dopo aver rincorso e minacciato diversi adolescenti anche con le armi in dotazione, i poliziotti hanno ammanettato alcuni di loro, ma l’apice della violenza si è abbattuta su una ragazza che urlava al loro indirizzo non si capisce bene cosa. Strattonata per i capelli, la 14enne è stata infine fatta sdraiare e un agente di buona stazza le è montato su cavalcioni per immobilizzarla a pancia in giù.

Grazie alle immagini girate da un ragazzo bianco che stava assistendo alla scena, il poliziotto in questione è stato posto sotto inchiesta dal suo dipartimento: è stato sospeso in attesa che si chiudano le indagini e non si siano accertate le sue responsabilità.

Polizia violenta contro una ragazza di colore

[jwplayer player=”1″ mediaid=”18272″]

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *