Home » Politica & Feudalesimo » “Ventennio berlusconiano”? Una bufala colossale

“Ventennio berlusconiano”? Una bufala colossale

Silvio Berlusconi, nonostante non sia più il presidente del consiglio, resta un uomo molto potente. Si candiderà come parlamentare alle prossime elezioni, ma che voglia fare ancora il capo del governo non crediamo sia vero. Sa benissimo, Berlusconi, che non avrebbe nessuna possibilità di successo e la figuraccia sarebbe garantita. Il suo partito viaggia sotto il 20% e anche aggiungendo il 5% della Lega Nord, il Pd resterebbe irraggiungibile. Per questo ritengo che non si candiderà mai più a guidare il paese.

La vera speranza del Pdl è che il prossimo premier sia ancora Mario Monti. In questo modo, sarebbe possibile riproporre la squallida e ipocrita alleanza con Pd, Udc e Fli, che in questi mesi è andata d’amore e d’accordo.

La carriera politica di Berlusconi non è ancora finita, ma è già tempo di giudizi. Il fondatore di Forza Italia, dal 1994 ad oggi, ha governato per circa 10 anni. Negli altri anni è stato il centrosinistra a guidare il paese, quando a formarlo era Ds e Margherita.

Insomma, parlare di “ventennio berlusconiano” – come ipocritamente fanno politici e commentatori piddini – è una presa per i fondelli colossale. Dal 1994 ad oggi centrodestra e centrosinistra – sempre se queste parole hanno ancora un valore – hanno governato entrambi per un periodo simile. Queste due coalizioni hanno fatto disastri e portato il paese alla rovina. Povertà e corruzione dilagano, la sovranità nazionale è stata regalata ai banchieri. Evasione fiscale e pressione fiscale sugli onesti sono alle stelle. Con Monti, cioè col finto tecnico, circondato da altri finti tecnici e ultraconservatori, le cose sono peggiorate ulteriormente.

Per i benpensanti e i radical chic, naturalmente, la nostra riflessione è “qualunquista”. Peccato che lo stato di degrado dell’Italia sia sotto gli occhi di tutti e che per sapere chi ha governato nella “seconda Repubblica” – se avete poca memoria – basta una Wikipedia qualunque.

Loading...

Altre Storie

Richiamato lotto di porchetta di Ariccia Igp per rischio microbiologico

Ma negli ultimi giorni è nato l’allarme sul prodotto sottovuoto a marchio Fa.Lu.Cioli… Sul sito del …

4 comments

  1. L’avvento di berlusconi ha modificato nel peggiore dei modi sia la politica che la classe sociale. E’ meglio che si faccia i cavolacci suoi (senza piu’ leggi ad personam) e non pretenda di fare quello che non sa fare.

    • Giuste le osservazioni…. caro estensore del breve articolo…e i reati son reati da chiunque siano commessi…ma vorrei solo sottolineare che al peggio dei due schieramenti va aggiunto come disvalore dello schieramento di centrodestra, un leader che alla avanzata eta’ di quasi 80 anni …va ancora per “giovincelle” che se non è perseguibile sotto il profilo penale per lo meno lo è sotto il profilo morale e che quelli che votano per questo bluff alto 1 metro e 50cm scarsi, hanno perso …questo, senza salvare quelli dell’altro schieramento che hanno in questi anni perseguito le classi che dicono di difendere che, se non perseguibili sotto il profilo penale , lo sono …sotto il profilo morale,… ale’!

  2. Anche se il nano ha governato per “soli” 10 degli ultimi 18, sapreste dirmi cosa è stato fatto contro di lui e contro quelli che sono i suoi “interessi” dagli altri al potere? Il fatto è che sia quando è al governo, sia quando non c’è, tutto l’agire della politica italiana è stato sequestrato dagli interessi suoi e, naturalmente, del vaticano! Tutto questo tempo è stato COMUNQUE gettato al vento per assecondare le sue necessità o, al massimo, dinon disturbarlo più di tanto.Ora ne vediamo i risultati!

  3. PARLARE, STRAPARLARE,INSULTARE NON SIGNIFICA OTTURARE GLI ORECCHIE E BENDARE GLI OCCHI PER NON VEDERE QUELLO CHE STA SUCCEDENTO NEL DOPO BERLUSCONI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *