Home » Primo piano » Virginia Raggi, il giallo della terza polizza sulla vita

Virginia Raggi, il giallo della terza polizza sulla vita

Gli elementi dell’inchiesta Nel procedimento entrambi risultano indagati con l’accusa di concorso in abuso d’ufficio. Nuovi particolari dunque, su cui i pm cercheranno di fare luce, proprio mentre il primo cittadino della Capitale è impegnato a cercare un nuovo assessore all’Urbanistica e a sciogliere il nodo dello stadio della Roma. La terza polizza, si legge su Repubblica.it, “di 8 mila euro, è stata accesa da Romeo il 26 gennaio scorso, quarantotto ore dopo la notifica dell’avviso a comparire alla Raggi“.

La terza polizza e la cassetta Arriviamo a gennaio di quest’anno.

L’ex capo della segreteria spinto da motivi d’affetto verso la Raggi. Nel corso degli accertamenti patrimoniali gli inquirenti hanno scoperto l’esistenza di una cassetta collegata a un conto corrente intestato a Romeo. Sostiene che si tratta di materiale che “non riguarda in alcun modo Romeo perché sono cose mie”. La donna viene perquisita e interrogata, confermando, così la versione di Romeo. Ci battiamo da mesi insieme alla rete Decide Roma e a decine di associazioni per trovare una soluzione alla vicenda patrimonio del Comune di Roma e per il riordino delle concessioni, chiedendo il riconoscimento del valore sociale delle nostre attività in questi spazi, che come l’acqua non possono essere messi a profitto.

L’episodio di corruzione che lega Marra e l’imprenditore Scarpellini, ai domiciliari, è evidente per gli inquirenti: dal c/c di Scarpellini, 367mila euro sono stati usati da Marra per acquistare un appartamento a Roma inesatto alla moglie. La comunicazione è stata inviata ad agosto, quando la giunta di Roma viveva ancora un periodo relativamente tranquillo, visto quanto successo dopo. Tecnicamente il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Barbara Zuin hanno altri 28 giorni per presentare la richiesta: il 17 marzo scadranno i termini di custodia in carcere per Marra, data ultima per chiedere l’immediato. Stiamo lavorando tanto ricostruendo le fondamenta.

Altre Storie

Pepe nero contaminato da Salmonella spp: ecco il lotto ritirato

In questo mese ci sono già stati un paio di richiami da parte del ministero …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *