Home » Primo piano » Wankband: tu ti masturbi, lui ti carica il cellulare (Video)

Wankband: tu ti masturbi, lui ti carica il cellulare (Video)

Presto potremo ricaricare il cellulare masturbandoci: sarà possibile grazie alla wankband, un dispositivo indossabile svelato da PornHub, leader dell’intrattenimento per adulti online. Si tratta al momento di un concept di smartwatch che ha come caratteristica principale quella di consentire la ricarica di cellulari ed altri piccoli dispositivi tramite l’energia cinetica sviluppata durante la masturbazione.

PornHub è un portale che offre decine di milioni di video hard in streaming e ogni giorno conta ben 41 milioni di visite. Da sempre attenti all’ambiente ai costi ambientali di Internet, che con il mantenimento di milioni di serve accesi 24 ore su 24 aumenta le emissioni di anidride carbonica, il leader del porno online ha deciso di lanciare un concept in grado di aiutare il verde.

Il lancio è corredato da un video, che spiega praticamente un funzionamento del quale non ci sarebbe poi tanto bisogno di specifiche. L’utente indossa la wankband e con l’energia cinetica sprigionata durante la masturbazione, ricarica una batteria interna. Tramite collegamento USB, poi, la carica sarà trasmessa a cellulari, smartphone, tablet, player Mp3 e altri piccoli device.

Sebbene sia chiaro che lo strumento sia stato pensato principalmente per i maschetti, PornHub sostiene che possa essere utilizzato “con beneficio” anche dalle femminucce. Al momento, non ci sono esemplari acquistabili di questo prodotti, ma gli ideatori parlano di una fase di beta testing per una futura commercializzazione. Magari non risolverà i problemi ambientali mondiali, ma considerando che il 90% degli uomini, secondo le ultime stime, ricorrono alla masturbazione, di sicuro “una mano” la si potrà dare.

Wankband | Il caricabatterie onanistico

[jwplayer player=”1″ mediaid=”16850″]
Loading...

Altre Storie

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo

Eman Ahmed, morta la donna più grassa del mondo: era ricoverata ad Abu Dhabi. La donna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *