Home » Tecnologia e Diavolerie » WhatsApp Business arriva la spunta verde: ecco cosa significa

WhatsApp Business arriva la spunta verde: ecco cosa significa

Dopo tante anticipazioni, conferme e smentite WhatsApp pare che sia per lanciare una svolta importante, forse la più importante ovvero l‘apertura della sua infrastruttura di messaggistica istantanea alle aziende che darà modo ai servizi commerciali, ai negozi e ai brand di poter entrare direttamente in comunicazione con i tantissimi utenti che regolarmente sfruttano la piattaforma.

Da tempo la volontà della società è quella di mettere in contatto le aziende con i miliardi di utenti e già da qualche ora sul sito dell’ applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, è stato caricato un documento il quale chiarisce alcuni dettagli dell’operazione e rende chiaro come quest’ultima sia già in corso. Le comunicazioni tra azienda e società avverranno tramite le classifiche chat che conosciamo bene, nelle quali saranno visibili dei messaggi in evidenza in colore giallo molto simili a quello visualizzato dopo l’introduzione della crittografia nella chat e grazie a questa differenziazione, sarà possibile sapere se stiamo conversando con un account business verificato da whatsapp oppure con un account non verificato.

Oltre alla nota in colore giallo, gli account verificati avranno anche il badge con il segno di spunta su sfondo verde. Questi nuovi profili WhatsApp business potranno essere rilanciati a livello globale già a partire dalla prossima settimana, così come confermato dall’ ultima versione beta di WhatsApp per Android che introduce una serie di informazioni relative a questa nuova tipologia di profilo. Si trattam come già detto, di profili verificati e autentificati da whatsApp e un po’ come avviene su altri social quali Facebook, Instagram e Twitter che sono contraddistinti da un segno particolare, in questo caso ci sarà una spunta verde che sarà presente vicino al nome di un contatto e permetterà quindi di verificare l’identità della società con la quale si sta interagendo.

Se si è già salvato il numero di telefono di un’azienda in rubrica, il nome verrà visualizzato così come è stato salvato in rubrica, così come per qualsiasi altro nominativo salvato sulla sim, mentre se non si ha salvato il numero di telefono di un’azienda nella rubrica, il nome visualizzato sarà quello che l’azienda ha scelto come nome del profilo. È prevista anche la possibilità di impedire che un’azienda vi contatti, bloccandola semplicemente come è possibile bloccare qualsiasi altro contatto.

Il profilo commerciale con cui stai chattando è ora verificato. Tocca per ulteriori informazioni”, è questa la dicitura che apparirà nella chat ogni volta che si inizierà una nuova conversazione con un’azienda verificata su WhatsApp e in questa informazione permetterà di assicurarsi che si sta parlando con il profilo ufficiale dell’azienda verificata e dunque si tratta di una soluzione molto importante per evitare che i clienti possano cadere in truffe che purtroppo sono sempre in agguato.“WhatsApp sta esplorando nuovi modi per permetterti di comunicare con le aziende che ti interessando” ha spiegato l’azienda nelle FAQ di servizio.

Che progetti ha Facebook?
Il successo diede i suoi frutti: nel 2014 Facebook acquisì WhatsApp per 19 miliardi di dollari (circa 17 miliardi di euro). Da allora, sono successe molte cose: non si paga più il piccolo importo annuale e sono state integrate le chiamate telefoniche e video (vedi trucco 1). Inoltre, è stata aggiunta la crittografia end-to-end.
Nel frattempo, Facebook vuole trasformare WhatsApp nel suo stesso DNA: nonostante i fondatori abbiano promesso di non inserire nessuna pubblicità nell’app, il corrispondente post sul blog del sito di WhatsApp è ormai scomparso. Naturalmente, Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook vuole monetizzare anche con questo messenger, e la pubblicità sarebbe una facile fonte di reddito, anche se tutto è ancora in una fase embrionale. Nel frattempo, WhatsApp viene regolarmente aggiornato con sempre nuove funzioni.

CHIAMATE E VIDEOCHIAMATE- WhatsApp offre molto più che non la semplice opportunità di chattare e condividere foto con gli amici: Con questo Messenger è possibile effettuare anche telefonate. Dal momento che le chiamate vengono inoltrate via Internet, basta avere una tariffa dati conveniente o una connessione Wi-Fi per abbattere le spese. Ad esempio, le chiamate WhatsApp sono l’ideale per chi ha amici e parenti all’estero e vuole comunque mantenere i contatti. E se avete voglia di vedere i vostri amici, nessun problema: potete sempre optare per una videochiamata. Con il Live View durante una videochiamata potrete anche mostrare la magnifica vista sulla spiaggia che si gode da casa vostra, o qualunque altra cosa vogliate; l’unico requisito per utilizzare questa funzione è che entrambi gli utenti abbiano installato WhatsApp!

RISPOSTE FACILI – Fastidioso se arriva un messaggio quando il telefono è bloccato occorre sbloccare il telefono, apri l’applicazione, cercare la chat e quindi rispondere. Però c’è un modo più semplice per farlo: IOS: Trascinate la notifica verso sinistra e tappate su Visualizza per fare apparire la tastiera. ANDROID: E verso il basso la notifica e tu rispondi. Infine da padre su chiodi.

PRIMA DI TUTTI CON LA BETA – Basta con le lunghe attese per gli aggiornamenti! Le Beta di WhatsApp permettono di scoprire in anteprima le nuove funzioni introdotte nella versione Android. Piccolo problema: se utilizzate una nuova Emoji, il vostro partner di chat potrà visualizzarla solo se utilizza anch’esso la versione beta del messenger. In qualche occasionale caso, potreste anche incorrere in errori e blocchi dell’app.
Per utilizzare le versioni beta: Aprite il Play Store e cercate “WhatsApp”. Cliccateci su, scorrete fino in fondo fino a trovare la sezione “Diventa un beta tester”. Tappate su “Sì” e poi su “Partecipa” e in pochi minuti verrete aggiunti al canale Beta. Non dovrete effettuare una nuova installazione e, quando vorrete, potrete ritornare alla versione normale.

BLOCCARE UN CONTATTO – Qualcuno vi manda tonnellate di messaggi, catene di S. Antonio o… foto di gattini? In WhatsApp potete bloccarlo facilmente, ma attenzione: Questo passaggio è radicale quasi quanto l’eliminazione di un contatto. Non potrete più chattare con lui o chiamarlo tramite WhatsApp e inoltre, dopo l’attivazione del blocco, non vedrete più l’icona del suo profilo. Se siete ancora convinti di volerlo fare, ecco come procedere: iOS: Tappate su Aggiungi Impostazioni, Account, Privacy, Bloccati e Aggiungi.
ANDROID: Tappate su Impostazioni, Account, Privacy, Contatti bloccati e tappate sull’icona con il in alto a destra.

LA CLASSIFICA DELLE CHAT Con chi chattate di più? Con il vostro partner, il capo, o vostra madre? Devi avere una visione d’insieme della chat procedendo come segue:
IOS: Selezionare Impostazioni, dati archivio, utilizzo archivio. Con un tappeto un contatto potrete vedere in dettaglio quanti messaggi, foto, gif, video, messaggi vocali e documenti avete scambiato con esso. È un modo pratico di visualizzare l’utilizzo della memoria di WhatsApp.
ANDROID: Con un dispositivo Android purtroppo potrete visualizzare soltanto una panoramica generale del consumo dei dati.

SALVATE QUELLA CHAT – Volete che i messaggi e le foto inviate vengano conservati anche quando cambiate smartphone o subite un furto? Si può utilizzare la funzione di backup di WhatsApp, che salva i dati automaticamente! Ecco come: iOS: Tappate su Impostazioni, Chat, Backup delle chat, Esegui backup ora.
ANDROID: Tappate su Impostazioni, Chat, Backup delle chat, Esegui backup. Per ripristinare il backup basta reinstallare l’app e tappare su Ripristina.

PRIVACY AL SICURO – Non volete che tutti vedano lo stato di WhatsApp o l’immagine del vostro profilo? Nessun problema: utilizzando le impostazioni della Privacy di WhatsApp potrete scegliere quali informazioni condividere e se mostrare o meno le conferme di lettura. Per richiamare le impostazioni della privacy in iOS e Android, tappate su Impostazioni, Account e Privacy. Adesso potrete utilizzare gli interruttori presenti per selezionare quali informazioni mostrare e a chi mostrarle. Ad esempio, potrete mostrare il vostro stato solo agli amici e l’immagine del profilo a nessuno. A proposito dello stato, potrete anche scegliere di mostrarlo a tutti i contatti eccetto coloro che selezionerete. Per inciso, le informazioni relative al fatto che siate o meno in linea vengono sempre mostrate affinché chiunque abbia il vostro contatto sappia se siete in grado di ricevere messaggi.

RISPARMIARE TRAFFICO MOBILE – Finite sempre i giga del vostro operatore di telefonia mobile verso la metà del mese e non sapete come fare? Per scoprire se a causare un elevato consumo di dati è WhatsApp potete agire come segue: iOS: Tappate su Impostazioni, Utilizzo dati e archivio e Utilizzo rete.
Android: Tappate Impostazioni, Utilizzo dati e Utilizzo rete.

EMOJI  Che siano i saluti delle vacanze, gli auguri per un compleanno o vogliate semplicemente divertirvi, con le emoji potrete dare un tocco di vivacità ai vostri messaggi. Le emoji non sono specifiche di WhatsApp in sé, ma sono identiche a quelle del sistema operativo iOS di Apple. Il loro aspetto viene determinato dall’Unicode Consortium: un’associazione di importanti aziende del settore Hi tech (tra cui Apple, Google e IBM), che lavora sulla definizione dei singoli caratteri per tutti i sistemi. Le Emoji sono originarie del Giappone e per questo alcune necessitano di essere spiegate per essere capite; in queste pagine Computer Bild vi mostrerà quelle più interessanti.

FACEBOOK SOPRATUTTO 19 miliardi di dollari è la somma folle che ha sborsato Facebook per acquisire WhatsApp, ma non c’è nulla nel messenger che lo evidenzi, se si tralascia la condivisione delle informazioni tra le due app con il passaggio del numero di telefono da WhatsApp a Facebook. In ogni caso, dopo le molte proteste delle associazioni di consumatori Facebook si è vista costretta ad eliminare quest’opzione, perlomeno sul territorio della UE. Ora Facebook sta nuovamente pensando di introdurre della
pubblicità in WhatsApp per monetizzare.

CHAT BENE IN VISTA Per mantenere i contatti più im- portanti sempre in primo piano potete agire così: sul vostro device Android tappate sulla chat da evidenziare e tenete premuto fino a quando non appare un segno di spunta, poi tappate sull’icona della punissa in alto per fissare la chat in testa a tutte le altre.

QUEL TOCCO IN PIÙ ALLE TUE FOTO Potete dare gli ultimi ritocchi alle foto che inviate direttamente su WhatsApp. Le opzioni sono molte: potete aggiungere smiley, sottotitoli creativi o semplice- mente disegnare sulla foto. Le funzioni di modifica possono essere richiamate semplicemente aggiungendo una foto ad una chat WhatsApp, cosa che potete fare tappando sulTicona “+” in iOS o sulla graffetta in Android. Le Emoji e il testo (che può contenere sia testo puro che simboli e smiley) può essere trascinato nella posizione desiderata con le dita. Con due dita si possono ingrandire, ridurre o ruotare gli elementi inseriti. Per disegnare sulla foto, tappate sull’icona della matita (vedi foto) e scegliete il colore desiderato tramite lo slider colorato. Con la freccia in alto a sinistra si annullano le modifiche fatte.

QUELLE CARE VECCHIE GIF Dal 2016 WhatsApp supporta l’invio di immagini animate memorizzate in formato GIF che possono essere scaricate da Internet cercando “GIFBilder” o utilizzando la ricerca integrata: IOS: Tappate sull’icona “+” (in basso a sinistra), selezionare Fotocamera / Libreria, poi tappate su GIF in basso a sinistra. Android: Toccare l’icona dello Smiley, poi GIF.

Loading...

Altre Storie

Wind e Tim, puoi ancora attivare l’offerta Giga max limited edition

Il mese di settembre ha riservato a tutti delle interessanti novità per gli utenti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *