YouTube espande la compatibilità anche alle dirette live dei video a 360°

0

Lo annuncia la piattaforma di video sharing attraverso il suo blog. “Abbiamo lanciato il supporto deivideo a 360 gradi a marzo del 2015 – spiega Neal Mohan, Chief Product Officer della società -Musicisti, atleti, creativi hanno usato questa tecnologia per fare cose incredibili”.

Una vera e propria rivoluzione che andrà considerata sotto diversi aspetti: dalle esperienze immersive che ci consentiranno di essere in luoghi dove fisicamente non potremmo essere, ai concerti ai quali assisteremo come se fossimo veramente lì a due metri dal palco, con un’esperienza audio mai vista prima, una sorta di surround cinematografico applicato però a Youtube, e che ci consentirà di distinguere perfettamente la qualità e l’intensità del suono. Per trasmettere video a 360 gradi in diretta streaming occorrono una apposita videocamera “omnidirezionale” e una connessione a banda ultralarga in grado di supportare dai 10 ai 20 Mbps in upload, quindi al di sopra della media delle normali connessioni a banda larga. Per queste novità, YouTube ha lavorato con VideoStitch e Two Big Earsche si occupano di software compatibili rispettivamente con le dirette streaming a 360 gradi el’audio spaziale. La dimostrazione delle potenzialità del sistema sono arrivate dall’ultimo CoachellaFestival, in California, come potete vedere dal video in basso (in caso non abbiate un visore per la realtà virtuale o un Google Cardboard, i video a 360 gradi di YouTube funzionano anche con i nostri smartphone).

La seconda novità di YouTube invece riguarda l’audio.

Google ha annunciato che i video in live streaming a 360 gradi arriveranno su YouTubenel corso della settimana. “Quello che mi entusiasma di più della possibilità di raccontare storie a 360 gradi – aggiunge Mohan – è l’idea dioffrire a chiunque esperienze in tutto il mondo“. Gli studenti ora possono essere presenti agli eventi in aula in tempo reale. Quelle che una volta erano esperienze riservate a pochi, ora sono a disposizione di tutti, ovunque e in qualsiasi momento.

Prima Facebook poi YouTube. La piattaforma video apre alla diretta streaming a tutto tondo e all’audio spaziale (per ora riguarda solo Android) applicato ai video on demand. L’effetto e lo scopo è quello di offrire all’utente filmati nei quali letteralmente “tuffarsi” e da questo punto di vista, la piattaforma video di proprietà di Google non intende farsi mancare nulla e stare al passo coi tempi. E’ Neal Mohan, Chief Product Officer di YouTube. a spiegare con un ricordo personale il senso dell’innovazione introdotta: “Ricordo che da ragazzino Magic Johnson era il mio giocatore di pallacanestro preferito”.

Poi aggiunge: “Il mio sogno in assoluto era vederlo giocare, ma non ci sono mai riuscito. Che si tratti di un evento sportivo, di un concerto o anche solo una riunione di famiglia, a tutti è capitato di voler essere dove non ci era possibile. Ora, invece, la realtà virtuale e i video a 360° possono portarvi più vicini ai luoghi in cui vorreste essere, nell’esatto momento che desiderate. Oggi facciamo un altro passo avanti con i video immersivi, con le dirette streaming a 360° e l’audio spaziale su YouTube”. La novità è stata lanciata nel marzo di un anno fa ed è stata testata da chi lavora moltissimo con i video, come ad esempio i musicisti e gli artisti. In questa fase Youtube aggiunge la diretta in streaming e l’audio spaziale per completare la gamma e l’alta definizione, dunque il livello qualitativo dell’offerta. Prima prova sul campo sarà il festival musicale di Coachella, in programma in California.
Loading...
SHARE