Streaming Video Sassuolo – Fiorentina Gratis Diretta Live Tv Web Link No Rojadirecta

Qui Sassuolo. Sempre fuori causa Boateng, Babacar si candida al ritorno da titolare al centro dell’attacco, anche se Matri ha dimostrato in Coppa di avere le carte in regola per puntare ad un posto dal primo minuto. De Zerbi non scioglie le riserve sull’impiego del senegalese: «Babacar – ha spiegato il tecnico degli emiliani – sarà della partita ma non so se lo utilizzerò dall’inizio o a partita in corso. Ha il potenziale per fare 20 gol in A e vorrei li facesse qui, non da un’altra parte o con un altro allenatore.

Voglio fare tutto il possibile per aiutarlo ad esprimere la sua forza». Contro la Fiorentina il tecnico ristabilirà le gerarchie consolidate, stravolte dal turno di Coppa. In difesa rientrano quindi Marlon e Ferrari, a centrocampo Duncan con Magnanelli favorito su Locatelli per la seconda maglia della mediana, sugli esterni tornano invece Lirola e Rogerio mentre in attacco si rivedranno Berardi e Di Francesco: «Scontro diretto? Toro e Fiorentina partono da un livello superiore rispetto al nostro. Affrontiamo una squadra che è partita per obiettivi diversi rispetto ai nostri ma vogliamo la vittoria».

Qui Fiorentina. Con Chiesa a rischio ma col sostegno di Andrea Della Valle: così la Fiorentina sta aspettando la sfida contro il Sassuolo. Momento delicato per Stefano Pioli e i suoi che non vincono dal 30 settembre (5 punti in 7 gare) e sono scivolati a metà classifica tra i mugugni di parte della critica e della tifoseria anche se il 6° posto dista solo 3 punti come ricorda il tecnico viola. «L’obiettivo resta l’Europa, i conti si faranno alla fine, la classifica è corta e avremmo meritato almeno 3-4 punti in più. Ma nessuno ce li restituirà e allora andremo a riprenderceli in campo dando tutti di più, io per primo» intima Pioli ricaricato dalla fiducia che il patron ha appena rinnovato a lui e all’intero progetto.

«Personalmente non ne sentivo la necessità ma devo dire che è stata una bella sorpresa: noi allenatori dipendiamo da due fattori, i risultati e la fiducia della proprietà la cui vicinanza è stata importante anche per i giocatori. Essendo un gruppo giovane sono inevitabili i momenti tribolati e sentire fiducia aiuta. Vogliamo tornare a vincere e dimostrare di essere una squadra forte e unita». Dovrà riuscirci però contro un avversario come il Sassuolo («De Zerbi avrà un futuro importante») e probabilmente senza il proprio migliore talento: Chiesa si è fermato durante la rifinitura per problemi inguinali di cui ogni tanto soffre.

«E’ con noi ma bisognerà valutare bene» dice Pioli cui mancheranno pure lo squalificato Vitor Hugo (ballottaggio Ceccherini-Laurini) e Dabo e punta a rilanciare Pjaca escluso con la la Juve. Comunque sia urge una scossa per ritrovare gol e punti. «Rimpianti per Babacar? Sono state fatte a suo tempo delle scelte da parte sua e nostra – taglia corto il tecnico dei viola – Piuttosto io devo mettere i miei ragazzi in condizione di esprimersi al meglio». Si commuove al ricordo di Gigi Radice e plaude al ritorno in Serie A di Cesare Prandelli: «noi perdiamo un tifoso – sorride – ma sono contento per lui e gli auguro il meglio».

Ecco una breve lista che potrebbe risultare utile ai fini delle ricerche:

  1. Portogallo con Rádio e Televisão de Portugal;
  2. Svizzera con Schweizer Radio und Fernsehen;
  3. Turchia con Turkish Radio and Television Corporation;
  4. Serbia con Radio-televizija Srbije;
  5. Paesi Bassi con Sanoma Media Netherlands;
  6. Paraguay con Sistema Nacional De Television;
  7. Slovacchia con Slovenská Televízia;
  8. Suriname con Surinaamse Televisie Stichting;
  9. Repubblica Ceca con Ceská Televize;
  10. Svezia con Modern Times Group.

DOVE VEDERE SASSUOLO – FIORENTINA IN TV

Per vedere Sassuolo Fiorentina in TV hai bisogno di un abbonamento Sky con il pacchetto Sky Calcio. Se soddisfi questo requisito, la gara sarà visibile con ampio pre partita e post partita su Sky Sport HD e Sky Sport Serie A, canale 202.

Nel caso in cui non fossi un abbonato Sky purtroppo non potrai vedere la partita in TV ma puoi sempre usufruire di alcuni servizi alternativi per vedere Sassuolo Fiorentina in streaming. Altrimenti puoi approfittare dell’occasione per sottoscrivere un abbonamento Sky.

DOVE VEDERE SASSUOLO FIORENTINA IN STREAMING

Il match Sassuolo Fiorentina sarà trasmesso anche in streaming su diverse piattaforme, tutte rigorosamente di Sky. Anche qui se avete un abbonamento Sky potete utilizzare l’applicazione SkyGo (gratuita) che permette la visione del match anche in streaming. SkyGo infatti permette di vedere su PC, Smartphone, Tablet e non solo tutti i programmi Sky sfruttando il proprio abbonamento di casa.

Un ciclista come Pioli non si fa impressionare dalle salite. Certo, la gara di oggi somiglia al classico tappo- ne di montagna. Servono forza, concentrazione, e anche un bel po’ di coraggio. Consapevoli del fatto che le insidie sono dietro a ogni curva. Non bastassero numeri e trend, con la Fiorentina che non vince dal 30 settembre, non ha mai ottenuto i tre punti in trasferta (fuori casa solo Chievo, Bologna ed Empoli peggio dei viola) e fatica in maniera incredibile a trovare la via del gol, ci si mettono anche i problemi dell’ultimo minuto. Come quello capitato a Federico Chiesa. L’attaccante viola ieri ha iniziato regolarmente la rifinitura, salvo poi fermarsi e non concludere l’allenamento per un fastidio all’inguine.

Niente di troppo grave, pare, ma la zona è sempre molto insidiosa e un intoppo a meno di 24 ore dalla partita non lascia mai nell’aria troppo ottimismo.

DECISIONE LAST MINUTE Per questo a ieri sera il fronte del no era leggermente in vantaggio. Ma Federico da solo è trequarti di attacco e mezza squadra, almeno per quanto visto fino a ora. E la decisione verrà presa soltanto stamattina, non resta che attendere. Per l’eventuale sostituto le prove spingono Gerson un po’ più avanti, lasciando spazio a centrocampo per Edimilson Fernandes. La certezza davanti invece è Marko Pjaca. Uno che con il suo talento doveva innalzare di molto il tasso tecnico della Viola. Doveva. Al momento non è successo niente di tutto questo, ma la Fiorentina è convinta della scelta e il 10 merita fiducia.

SIMEONE RISCHIA Le parole di Andrea Della Valle hanno portato iniezione di fiducia nel gruppo. Oltre a puntellare anche verbalmente una panchina, quella di Pioli, che nei fatti mai è stata a rischio. Il patron viola ha spiegato più volte quanto la sfida con il Sassuolo sia quasi da dentro o fuori. Intesa come lotta per un posto al sole (e in Europa). Input recepito, sull’importanza del match non ci sono dubbi. Ve ne sono invece, e parecchi, in una formazione rompicapo: anche Simeone rischia la panca, stavolta per scelta tecnica. Il Cholito non segna dal 19 settembre scorso (alla Samp), e il buco nero in cui si è infilato è anche prestazionale. Per questo l’idea di lanciare dal primo minuto il giovane Vlahovic (2000) al centro dell’attacco ronza nella testa dello staff tecnico. Nella scelta potrebbe incidere anche la presenza o meno di Federico Chiesa.

SI PUÒ’ DARE DI PIU’ I cinque pareggi accompagnati da due sconfitte nelle ultime sette gare hanno frantumato l’entusiasmo di inizio stagione. La classifica è triste, ma non compromessa. «L’obiettivo resta l’Europa – dice Pioli -. Chi ha visto le nostre partite può confermare che ci mancano 3-4 punti per quanto fatto in campo. Certo dobbiamo tutti, me compreso, dare qualcosa in più». Fiorentina pronta al tappone. Guai a mollare i pedali. Il capitombolo sarebbe rovinoso.

SASSUOLO (mdv) Roberto De Zerbi, un po’ come Pioli, vorrebbe non sentirselo più dire che la vittoria manca da una vita: per il Sassuolo (in casa) dal 21 settembre contro l’Empoli. «Non vinciamo in casa da un po’ di tempo ma questo è un campionato particolarmente equilibrato – dice il tecnico del Sassuolo -: se andate a rivedere le conferenze precedenti avevo detto che ci sarebbe stata una prima fase importante, una seconda fase di stallo e poi, dopo, che basta una scintilla, magari anche una vittoria, che può cambiare tanto». Attacco con dentro l’ex:

Matri (che ha giocato tutta la Coppa Italia contro il Catania) o Babacar? «Posso dire – continua il tecnico del Sassuolo – che Babacar giocherà, ma non so ancora se dall’inizio o dopo. Ha le potenzialità per fare 20 gol in A, spero li faccia qui». Il match contro la Fiorentina può voler dire ripartenza: «Sarà un braccio di ferro a chi gioca di più la palla».

Proprio alla vigilia di una sfida molto importante per la Fiorentina, impegnata a Reggio Emilia contro il Sassuolo (domenica 9 dicembre alle 12.30) in casa viola c’è apprensione per le condizioni di Federico Chiesa, il giocatore più rappresentativo di questa giovane squadra gigliata in cerca di uscire da una certa sterilità di punti e di gol. Nell’allenamento mattutino della vigilia, infatti, Chiesa ha avvertito un problema all’inguine ed è andato negli spogliatoi in anticipo. Il giocatore è partito per Reggio Emilia, ma il suo impiego è molto in forse.

“La partita _dice Pioli nella conferenza stampa _  sarà difficile perché il Sassuolo è  una buona squadra. Tutti noi dobbiamo dare qualcosa in più in questo momento, io per primo. Siamo in lotta per l’Europa che è il nostro obiettivo. Siamo a due punti dalla sesta posizione, siamo a quattro-cinque punti dalla Champions League, ma conta quello che faremo domani”.

Pioli esprime la propria soddisfazione per la visita del patron viola Andrea Della Valle alla squadra: “Il fatto che la proprietà si sia presentata ieri è stato molto positivo perché ha rinnovato la fiducia al progetto, a chi lavora in quella direzione, dimostrando sostegno, di credere a quello che la Fiorentina ha prospettato in questa stagione, una squadra che è molto giovane ma che può e deve crescere -ha aggiunto Stefano Pioli-. Siamo tutti consapevoli di dover dare il massimo per tornare a prendere quei risultati che recentemente ci stanno mancando”.

Sassuolo-Fiorentina è il lunch match in programma per la 15ª giornata di Serie A. La gara del Mapei Stadium vede i neroverdi reduci dal pareggio per 0-0 contro l’Udinese. La squadra di De Zerbi è attualmente all’ottavo posto in classifica con 20 punti, gli stessi di Roma e Parma. La Fiorentina, invece, vuole i tre punti dopo la sconfitta contro la Juventus: una vittoria permetterebbe ai viola di scavalcare il Sassuolo, visto che la squadra di Pioli è sotto di soli due punti.

Serie A, dove vedere Sassuolo-Fiorentina in TV e streaming

Il match è in programma domenica 9 dicembre alle 12.30 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Ma ecco tutte le informazioni su dove vedere Sassuolo-Fiorentina in TV e streaming. La gara sarà trasmessa in diretta streaming esclusiva da DAZN, con l’app disponibile per Smart TV, smartphone e tablet. Chi non possiede una TV con connessione ad Internet, può collegare il proprio smartphone alla televisione con un dispositivo di screen mirroring come il Chromecast. Inoltre, chi non ha ancora attivato un abbonamento a DAZN, può richiedere il proprio mese gratuito: successivamente il servizio si rinnoverà a 9.99 al mese.

luca: