Press "Enter" to skip to content

Mafia Bonds, Titolo di obbligazioni collegati ad organizzazioni criminali riconducibili alla Ndrangheta

Colpo di scena per la Ndrangheta che era riuscita ad organizzare la sua attività illeciti in un pacchetto di obbligazioni che si trovavano nel portafogli di grandi investitori sia istituzionali che internazionali. Ecco di seguito i dettagli dell’operazione Mafia Bonds riportata anche dal Financial Times.

Titolo di obbligazioni collegati ad organizzazioni criminali

Nel corso degli ultimi anni associazioni criminali come ndrangheta, mafia, ecc… hanno spostato il loro interesse verso un’organizzazione che punta sempre di più alla liquidità di denaro. In particolar modo, secondo quanto ripotato anche dal Financial Times sembrerebbe che nel mercato siano stati venduti degli assest a garanzia dei titoli, oltre che dei titoli per il valore di circa un milione di euro, e tutti riconducibili alle organizzazioni criminali calabresi.

L’operazione che ha permesso di aprire questo vaso di pandora è stata ribattezzata Mafia Bonds, e si tratta principalmente di proventi derivanti dal frutto del processo finanziario chiamato cartolarizzazione. Le indagini sono state avviate a seguito di un ritardo nei pagamenti da parte delle Asl nel sud Italia, i quali vanterebbero diversi crediti vero la PA. Secondo quanto reso noto anche da Lettoquotidiano queste si affidavano poi a banche e società che trasformavano questi crediti in bond ricollocati poi nel mercato.

Financial Times: i Mafia Bond

A spiegare nel dettaglio quello che è successo con Mafia Bond è stato appunto il Financial Time che nel suo report, come riportato anche da Lettoquotidano, si fa riferimento a circa “1 miliardo di euro di obbligazioni private garantite da società di copertura incaricate di lavorare per il gruppo mafioso ndrangheta calabrese sono state acquistate da investitori globali tra il 2015 e il 2019”.

Nel dettaglio, investitori di tutto il mondo hanno acquistato delle obbligazioni che sono state garantite dalle organizzazioni criminali calabresi come dimostrato e accertato da documenti finanziari e legali.

Banca Generali all’oscuro di tutto ciò che stava succedendo

A ogni modo, il tutto non finisce qui, dato che il Financial Time si tratta di titoli obbligazionari che sono stati creati da fatture non pagate alle autorità sanitarie pubbliche in Italia, e quindi da società che forniscono servizi medici fornendo loro un ingente giro di affari.

Il tutto non finisce qui, dato che CFE ha commentato la cosa affermando di non aver acquistato in modo consapevole i beni provenienti da attività criminali. Successivamente anche Banca Generi ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Sta venendo a conoscenza proprio ora delle citata cattive notizie”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.