Silvia Toffanin, in tv annuncia le nozze tranne le sua con Piersilvio Berlusconi

Pubblicato il: 18 Ottobre 2020 alle 10:52

Sembra uno scherzo del destino, di quelli che non strappano grandi risate. In fondo nemmeno la diretta interessata, Silvia Toffanin, avrebbe immaginato di restare al palo dopo un lunghissimo fidanzamento. E invece la conduttrice di Verissimo – in onda sabato pomeriggio su Canale 5 – ha annunciato tante nozze durante il suo programma, sempre riguardanti amiche e colleghe, e mai le sue.

Il matrimonio con Pier Silvio tarda ad arrivare. Anzi, non sembra nemmeno in agenda in questo 2020, che a dicembre sancirà i vent’anni di fidanzamento della coppia. A meno che Berlusconi non decida di farle una sorpresa proprio per l’anniversario.

In attesa che qualcosa si smuova, all’ex letterina di Passaparola – diventata negli anni giornalista e conduttrice – non rimane che raccontare la felicità altrui. In questi’ anni Silvia non ha mai espresso dichiaratamente il desiderio di andare all’altare, ma in più di un’occasione nel salotto di Verissimo ha mostrato gli occhi lucidi e partecipazione emotiva quando si trattava di fare gli . auguri alle future spose.

La Toffanin è un libro aperto: un misto di rampante determinazione e di dolce semplicità. Per questo non ha mai dato una scadenza al suo fidanzato per coronare il sogno matrimoniale. Lo ha sempre taciuto, spiegando di non vedere le nozze come una priorità. «Siamo una famiglia, anche senza l’anello», ha spiegato la conduttrice, che in questi vent’anni ha lasciato a Pier Silvio tutto il tempo di farsi avanti con la tanto attesa dichiarazione romantica.

Ma niente. L’amministratore delegato di Mediaset non si è ancora espresso. In lui sembra non esserci alcuna fretta di fare il grande passo. Anche perché la vita con la donna che ama è già perfettamente organizzata.

Ci sono due splendidi figli – Lorenzo Mattia e la piccola Sofia Valentina – e un romantico nido d’amore: il castello tra Portofino e Santa Margherita Ligure, dove i due fidanzati hanno deciso di far crescere i loro bimbi. Nel frattempo Silvia ha compiuto quarantanni e Pier Silvio ha superato quota cinquantuno. Per la Toffanin la proposta di matrimonio sarebbe un regalo gradito, quasi insperato. Però lei non ama chiedere.

Ha scelto un profilo basso, fatto di poca mondanità e zero proclami. Ma nel suo salotto sono tante le stelle che hanno annunciato al pubblico il coronamento della loro storia d’amore. Da Michelle Hunziker con Tomaso Trussardi a Belén Rodriguez con Stefano De Martino, sino ai fiori d’arancio – pare imminenti – di Federica Panicucci col fidanzato Marco Bacini. Hanno scelto il salotto di Canale 5 anche Giorgia Palmas, che andrà in sposa a Filippo Magnini a dicembre, Simona Ventura – pronta a dire «Sì» al giornalista Giovanni Terzi – ed Elettra Lamborghini, che il 26 settembre è diventata la moglie del deejay Nick van de Wall, in arte Afrojack.

In tutti questi momenti, davanti alle telecamere, la compagna di Pier Silvio Berlusconi ha sempre partecipato con commozione e con trasporto. «Piango quando sono ai matrimoni, ma per l’emozione e non certo per invidia», ha rivelato la Toffanin, quasi a mettere le mani avanti. Certo, non è facile essere in prima fila nel gran giorno delle altre. E poi nella famiglia Berlusconi non mancano eventi lieti di questo genere. Perfino la primogenita di Pier Silvio – Lucrezia Vittoria, nata da una relazione giovanile dell’imprenditore con l’ex modella Emanuela Mussida – si è sposata lo scorso anno con il fidanzato storico. E così farà anche Luigi Berlusconi, terzo figlio di Silvio e di Veronica Lario, che prestissimo dovrebbe dire «Sì» a Federica Fumagalli, laureata in Giurisprudenza, esperta di comunicazione e di eventi, cui è legato da nove anni.

Voci e indiscrezioni, però, raccontano di un decisivo passo in avanti per portare anche Silvia Toffanin all’altare. Dietro ci sarebbe una persona molto importante, il patriarca della famiglia, Silvio Berlusconi. Il ricovero in ospedale del leader di Forza Italia – rivelatosi poi decisivo nel salvargli la vita dal Covid-19 – e la brutta esperienza con la malattia avrebbero spinto padre e figlio a fare una riflessione profonda: pianificare tutto serve a poco quando la vita all’improvviso decide di riservare sorprese non sempre liete. E allora è meglio affrontare
il futuro e i dubbi con coraggio e determinazione. Non c’è tempo, insomma, per porsi troppe domande. In fin dei
conti a Pier Silvio Berlusconi basterebbe farne una sola: «Silvia, vuoi sposarmi?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *