Home » Primo piano » Arrestato Gianluca Grignani: avrebbe aggredito i carabinieri

Arrestato Gianluca Grignani: avrebbe aggredito i carabinieri

Gianluca_Grignani-arrestatoArrestato Gianluca Grignani: il cantante avrebbe aggredito i carabinieri la notte scorsa a Riccione. Secondo le prime ricostruzioni fatte dall’Ansa, Grignani, 42 anni, avrebbe preso a calci due carabinieri intervenuti presso la sua abitazione delle vacanze a Riccione. L’artista si trova presso la località turistica assieme alla moglie Francesca Dall’Olio e ai quattro figli.

Ieri sera, intorno alle 20.30 la moglie avrebbe chiamato i carabinieri poiché il marito si trovava in stato confusionale in seguito al consumo di alcol e droga. Assieme alla famiglia Grignani, presso l’abitazione si trovava anche il cugino del cantante, residente proprio a Riccione. Alla viste dei carabinieri, il cantante avrebbe reagito dapprima scappando in un hotel vicino, poi spingendo dalle scale dello stesso un carabiniere.

Alla fine, Grignani è stato calmato e portato presso il Pronto soccorso del “Ceccarini”, dove i sanitari l’hanno sottoposto a flebo calmanti. Una volta dimesso, è stato portato in caserma dove intorno alle tre di notte è stato arrestato. Dopo poche ore, l’ufficio stampa di Gianluca Grignani ha diramato una nota stampa:

Grignani sottolinea di non aver “spinto nessun carabiniere giù dalle scale” e chiede “sentitamente scusa” ai militari intervenuti sul posto. I militari – precisa la nota – “sono intervenuti su segnalazione del cugino (unico presente al momento dell’accaduto) di Grignani, il quale, in stato confusionale dovuto a una forte crisi di panico, ha reagito all’intervento in modo sconclusionato”. L’artista e la moglie Francesca Dall’Olio – prosegue la nota – “tengono a precisare che la vicenda di ieri sera non è in alcun modo legata alla famiglia né, tantomeno, che sia stata la moglie ad allertare i carabinieri”. Il cantante – infine – “avrà modo, in seguito, di dare ulteriori dettagli su quanto accaduto”.

Fonte: Ansa

Loading...

Altre Storie

Con l’auto sulla folla: «Volevo ammazzarne tanti»

«Volevo ammazzarne di più», dichiara stralunato al pm Stefano Latorre che va a interrogarlo nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *