Home » Cronaca & Calamità » Bimbo autistico chiuso in gabbia, genitori rischiano 7 anni di prigione

Bimbo autistico chiuso in gabbia, genitori rischiano 7 anni di prigione

gabbia_bambino_autisticoQuella che vi stiamo per raccontare è una storia che lascerebbe basito chiunque. Due genitori del Missouri, Victoria e Terry Smith, sono stati accusati di maltrattamenti sul figlio autistico. Il piccolo, infatti, è stato tenuto chiuso in una gabbia rudimentale, senza cure, né cibo adatto alla sua età. Al bambino, infatti, veniva nutrito solo con hot dog e crocchette di pollo, lasciato nella sporcizia e, per di più, nudo. La coppia ha altri cinque figli di età compresa tra gli 11 mesi e gli 8 anni. A denunciare la condizione disumana e inconcepibile in cui versava il piccolo, una chiamate anonima alle autorità. I due genitori sono stati denunciati e ora rischiano 7 anni di prigione.

La nonna si occupava del bambino, quando i poliziotti hanno fatto irruzione in casa. Victoria e Terry erano usciti per andare a fare acquisti. Il bambino è stato ritrovato dagli agenti in condizioni pietose: chiuso in una gabbia, costruita alla buona, senza indumenti addosso e circondato da feci e urina. L’appartamento era sudicio, secondo quanto riferito dalla polizia e l’odore era insopportabile. I fratellini hanno raccontato che il bimbo non poteva uscire dalla gabbia e che non poteva giocare con loro. Il cibo gli veniva passato dalle sbarre. I genitori hanno giustificato l’utilizzo della gabbia, dicendo che la stessa fungeva da protezione per il piccolo il quale, altrimenti, si sarebbe potuto far male.

Loading...

Altre Storie

Jessica Ricci, la mamma incinta che ha fatto guerra al tumore

Torna dal viaggio di nozze Jessica Ricci una ragazza ventinovenne di Molinella. Una notizia bellissima, …

One comment

  1. Piccolo Scrivano Malandrino

    E’ il modello massificato Hollywood-Endemol-Carrefour-McDonalds: il bimbo non cresceva secondo gli standard omologati, e quelle due bestie (si fa per dire: le bestie sono migliori) dei genitori l’hanno punito.
    E’ quello che accadrà ai Popoli d’Europa, quando Wall Street avrà vinto del tutto.
    Lavoriamo perché non accada.
    Voi di Controcopertina continuate a darci la sveglia, altrimenti ci omologano tutti. E chi non ci sta, in gabbia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *