Bimbo autistico chiuso in gabbia, genitori rischiano 7 anni di prigione

1

gabbia_bambino_autisticoQuella che vi stiamo per raccontare è una storia che lascerebbe basito chiunque. Due genitori del Missouri, Victoria e Terry Smith, sono stati accusati di maltrattamenti sul figlio autistico. Il piccolo, infatti, è stato tenuto chiuso in una gabbia rudimentale, senza cure, né cibo adatto alla sua età. Al bambino, infatti, veniva nutrito solo con hot dog e crocchette di pollo, lasciato nella sporcizia e, per di più, nudo. La coppia ha altri cinque figli di età compresa tra gli 11 mesi e gli 8 anni. A denunciare la condizione disumana e inconcepibile in cui versava il piccolo, una chiamate anonima alle autorità. I due genitori sono stati denunciati e ora rischiano 7 anni di prigione.

La nonna si occupava del bambino, quando i poliziotti hanno fatto irruzione in casa. Victoria e Terry erano usciti per andare a fare acquisti. Il bambino è stato ritrovato dagli agenti in condizioni pietose: chiuso in una gabbia, costruita alla buona, senza indumenti addosso e circondato da feci e urina. L’appartamento era sudicio, secondo quanto riferito dalla polizia e l’odore era insopportabile. I fratellini hanno raccontato che il bimbo non poteva uscire dalla gabbia e che non poteva giocare con loro. Il cibo gli veniva passato dalle sbarre. I genitori hanno giustificato l’utilizzo della gabbia, dicendo che la stessa fungeva da protezione per il piccolo il quale, altrimenti, si sarebbe potuto far male.