Home » Politica & Feudalesimo » Consolato americano a Napoli: la sede diplomatica diventa un bordello

Consolato americano a Napoli: la sede diplomatica diventa un bordello

Donald-Moore-2Il ‘New York Post’ di oggi parla di un vero e proprio scandalo presso il consolato generale americano a Napoli. Secondo quanto trapela dal giornale a stelle e strisce, l’ex console generale Donald Moore avrebbe trasformato la sede diplomatica in una sorta di ‘garconniere’: nel letto del diplomatico, sarebbero finiti dipendenti e prostitute, ma non è tutto. Moore avrebbe anche manipolato rimborsi spese e ora è al centro di un’azione legale.

Il Dipartimento di Stato americano è accusato di cover-up e discriminazione: secondo l’ex dipendente del consolato Kerry Howard, il console Moore alle sue ospiti occasionali perfino i codici segreti di accesso notturni al consolato. La Howard nomina il segretario di Stato John Kerry come unico destinatario della causa in cui chiede 300mila dollari di danni: Moore l’avrebbe vessata fino a spingerla alle dimissioni dopo che lei aveva tentato di denunciare il suo comportamento ai superiori.

Dopo aver lasciato il consolato la scorsa estate, attualmente Moore lavora presso l’Air War College di Montgomery, in Alabama.

Foto: ‘Napoli Today’

Loading...

Altre Storie

Uova al fipronil: partita contaminata e ritirata dal mercato, scandalo senza fine

Tracce rilevanti dell’insetticida Fipronil sono state trovate nel corso di un controllo in un campione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *