Gelo tra le due Coree: ritorna la minaccia del nucleare. E Pyongyang stacca la Linea Rossa

0

test-nucleareRipiomba il gelo tra le due Coree. Pyongyang ha dichiarato nullo l’armistizio del 1953 con Seul. La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno avviato una serie di manovre militari, percepite dalla Corea del Nord come una minaccia personale. Il Rodong Sinmun, il quotidiano del Partito dei Lavoratori nordcoreano, dalle sue pagine ha lanciato un monito con parole ferme e decise: “I nostri gruppi militari di prima linea, esercito, marina e aviazione, le unità antiaeree e quelle missilistiche, sono entrati nello stadio finale di un conflitto a tutto campo e sono in attesa dell’ordine finale di attacco. I regimi fantoccio negli Stati Uniti e nella Corea del Sud saranno trasformati in un mare di fuoco in un batter d’occhio”.

Le manovre militari “Key Resolve”, promosse congiuntamente tra Corea del Sud e Stati Uniti, prevedono una simulazione al computer con l’utilizzo di 10.000 soldati si Seul, 3.500 di Washington, diversi aerei ed una portaerei. La Corea del Sud ha dichiarato che sono semplici manovre difensive, ma non la pensa così la Corea del Nord, che ritiene invece che si stia preparando un attacco nei suoi territori. La Corea del Nord è immediatamente passata ai fatti: è stata tagliata la cosiddetta Linea rossa, la linea telefonica d’emergenza nel villaggio di Panmunjom, utilizzata tra i due paesi per affrontare situazioni d’emergenza.

Il regime di Pyongyang ha provveduto immediatamente ad inviare al confine tra i due paesi mezzi, truppe e pezzi di artiglieria pesante. E questo potrebbe essere solo l’anticamera per un attacco nucleare. La Corea del Sud ha fatto sapere che in caso di provocazioni o di lancio di missili risponderà con una potenza 10 volte maggiore. Insomma con la minaccia dell’uso di armi nucleari, l’annullamento dell’armistizio del 1953 e la guerra fredda tra le due Coree, sembra davvero di aver fatto un salto nel passato di oltre 50 anni. Un passato che sinceramente credevamo fosse ormai alle spalle e che invece ora torna prepotentemente con lo spettro del nucleare.