Home » Politica & Feudalesimo » Genovese (PD), richiesto l’arresto: “truffa al sistema di formazione”

Genovese (PD), richiesto l’arresto: “truffa al sistema di formazione”

genovese-pd-arrestoMentre il PD è impegnato con le quote rosa, continuano a sfuggire a Renzi le quote “onestà”. Dopo il rinvio a giudizio della senatrice Josefa Idem e del marito, oggi giunge notizia della richiesta d’arresto per il deputato del Partito Democratico, Francantonio Genovese, coinvolto nell’inchiesta della Procura di Messina sulla formazione professionale.

Sono già quattro le persone finite in manette con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio, al peculato e alla truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche destinate al finanziamento di progetti formativi. Tra i centri di formazione professionale finito sotto inchiesta, oltre ai già noti Lumen, Aram, Ancol sono finiti anche gli enti Enfap, Enaip, Ial, Training service L&C Learning e consulting, Cesam, Ecap, Esofop, Apindustria e Reti.

Gli arrestati, oltre agli indagati, avrebbero ottenuto i fondi assegnati per lo svolgimento di corsi di formazione tramite prezzi gonfiati per l’acquisto di beni e servizi o, addirittura, tramite prestazioni totalmente simulate. La maggior parte degli indagati sono legati tra di loro da vincoli di parentela: Genovese è il primo parlamentare della nuova legislatura a subire una richiesta d’arresto. Il nuovo corso Renzi si sta dimostrando veloce anche in questo…

Foto: impresentabili.it

Loading...

Altre Storie

Maltempo Toscana, allerta rossa: scuole chiuse in quasi tutta la Regione [ELENCO]

Toscana nella morsa del gelo e del maltempo, con forte rischio neve. La Protezione Civile ha infatti diramato un’allerta rossa, in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *