Home » Primo piano » Insulti a D’Alema su Facebook per la recensione del libro di Veltroni
Massimo D'Alema

Insulti a D’Alema su Facebook per la recensione del libro di Veltroni

Massimo D’Alema

Pensava, l’Unità, di fare un grande regalo ai suoi lettori proponendo la recensione di Massimo D’Alema al libro di Walter Veltroni “L’Isola e le rose”. Il vero azionista di maggioranza del Pd, insomma, che commenta appassionatamente l’ultima fatica letteraria del collega e quasi coetaneo piddino. Un po’ come leggere la recensione di Fede a un libro di Berlusconi,oppure quella di Scalfari su un saggio di Monti. Così, sulla pagina Facebook del quotidiano fondato da Gramsci, si leggono quasi esclusivamente insulti. Attacchi all’ex capo del governo, all’ex sindaco di Roma, al giornale del Pd e al partito stesso. E del libro di Veltroni, con buona pace dell’Unità, sembra non fregare un bel nulla a nessuno.

Masochisti…continuate così sempre meglio”, scrive Diego sulla pagina Facebook dell’organo del Pd.

” Patetici! Un insulto per la sinistra e per gli italiani”, commenta Enrico.

“Uhhh non può essere, un libro di Veltroni recensito da D’Alema – dice ironicamente Teresa. – Praticamente il nuovo libro di Gianni recensito da Pinotto. Mi chiedo quale essere umano dotato di un cervello (funzionante) possa acquistare un libro del genere a parte i parenti dei due. Con tanti magnifici libri, anche solo belli, anche solo decenti che ci sono in libreria, l’Unità consiglia a un essere umano (magari di sinistra) di comprare il libro di Veltroni recensito da D’Alema. Ma per l’amor di Dio!”

Povero Gramsci – riflette una lettrice – se avesse saputo che il suo giornale un giorno si sarebbe ridotto a parlare di un libro di Veltroni recensito da D’Alema magari avrebbe aperto una testata di fumetti. Che tristezza!”

Qualche lettore, però, difende l’Unità e il partito: “Il libro siete libero di comprarlo o meno. Sapete solo criticare il Pd!”

Alla fine, il risultato è uno: di tutto si parla tranne che del libro di Veltroni. La recensione dell’amico D’Alema è stata un vero boomerang.

Loading...

Altre Storie

Importante farmaco anticolesterolo ritirato immediatamente dalle farmacie – ECCO IL LOTTO RITIRATO

L’Agenzia Italiana del Farmaco, ha disposto il ritiro della specialità medicinale della ditta Pfizer Italia Srl. …

3 comments

  1. Non si rassegnano,hanno distrutto la sinistra ,se berlusconi ha potuto padroneggiare ,e’ stato grazie alla loro incapacita di porsi a guida di governo,e la cosa piu’ grave che non hanno compreso che il paese non ha bisogno di loro,con un pizzico di dignita’ e umilta’ potrebbero fare qualcosa di positivo di bene al paese ,fare un passo indietro e godersi la bella e ricca pensione da parlamentari,ma bisognerebbe che avessero sagezza e liberta’ e anche onesta’ per fare una scelta cosi’ coraggiosa per il bene comune!!!

  2. Insultare sembra diventato l’hobby più praticato sopratutto da chi si crede di sinistra. Cosi facendo non si va da nessuna parte anzi si aiutano i pseudo populisti e codazzo ad emergere.

  3. il web è la cloaca del mondo. Ogni imbecille scrive.. in special modo gli ignoranti che pur non avendo mai letto un libro trovano il modo di criticare comunque. Bersani ha parlato di un linguaggio fascista. Ma credo non parlasse del Fascismo come ideologia ma di come ragionavano le capre che si dichiaravano fasciste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *