Home » Politica & Feudalesimo » Italicum: Renzi epura i dissidenti dalla Commissione

Italicum: Renzi epura i dissidenti dalla Commissione

Matteo Renzi vuole approvare l’ Italicum ed è disposto anche a farlo con “mezzi poco convenzionali”. È battaglia in Commissione Affari Costituzionali dove sono stati depositati 135 emendamenti sulla legge elettorale, tra cui 11 del PD. Per questo motivo, il Presidente del Consiglio non esclude il ricorso alla fiducia e intanto silura dalla stessa Commissione i 10 componenti che rappresentano la minoranza del suo partito. Un modo pratico e veloce per cancellare il dissenso, anche se qualcuno dei componenti annuncia di non voler mollare, come ha già fatto Alfredo d’Attorre.

Questa sera, dunque, si riunirà l’ufficio di presidenza del gruppo Dem e sostituirà i dissidenti, come annuncia il bersaniano Andrea Giorgis:

Abbiamo comunicato che non intendiamo votare né i singoli articoli né il mandato al relatore. Ci è stato detto che saremo sostituiti.

Una cosa gravissima secondo il parlamentare Fassina, mentre Renzi non ha alcuna intenzione di fermarsi davanti a nulla:

La fiducia? Vediamo, lo vedremo al momento della discussione parlamentare. Ma siamo a un passo. Siamo all’ultimo chilometro, allo sprint finale: lo faremo sui pedali e a testa alta.

È passato solo un anno da quando Renzi twittava sulla riforma della legge elettorale:

Legge elettorale. Le regole si scrivono tutti insieme. Farle a colpi di maggioranza è uno stile che abbiamo sempre contestato.

Cosa è cambiato?

renzi-italicum

Altre Storie

Bolletta da un milione e 200mila euro a pensionato: “Ho rischiato di sentirmi male”

Un milione e duecentomilaquarantanove euro. Sì avete letto bene: 1.200.040,48 euro. A tanto ammontava la …

One comment

  1. i nemici li fa aumentare e in fine sarà un 44 a.C. sarà un puntasspilli di pugnali ,e di tu quoque … fili mi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *