James Hewitt, ex amante di Lady Diana, cerca di vendere le lettere della principessa

0

Lettere private scritte dalla principessa Diana al suo ex amante James Hewitt sono state segretamente messe in vendita negli Stati Uniti. Caduto in disgrazia l’ex amante della principessa ha cercato di nascondere il fatto che aveva deciso in vendita 8 lettere e 26 carte all’asta. Nonostante le precauzioni adottate dall’ex ufficiale dell’esercito, che avrebbe cercato di far passare i documenti alla casa d’aste di Los Angeles di David Zimet, la vicenda è stata interamente scoperta dai quotidiani. Quando il fatto è venuto a galla la monarchia inglese inglese è montata su tutte le furie.
Si è deciso così di non pubblicare il contenuto delle lettere, sebbene parte di esse sia stata svelata, nel pieno di rispetto per i principi William e Harry. E si è saputo inoltre che le lettere sono state messe in vendita ai Principi tramite il loro avvocato, nel novembre dello scorso anno. Secondo alcune fonti Hewitt avrebbe una collezione di oltre 60 altre lettere scritte da Diana durante la loro relazione, che durò in tutto cinque anni. Già nel 1993, poco dopo la fine della loro storia amorosa, James Hewitt era andato in televisione negli Stati Uniti e aveva dichiarato che avrebbe venduto l’intera collezione per 10 milioni di dollari.

Zimet ha detto: “Sembra aver scelto con cura queste lettere perché risalgono agli inizi del rapporto e sono meno salaci rispetto alle lettere scritte al culmine della loro storia,” poi ha aggiunto. “Mi è stato detto che la privacy era fondamentale perché Hewitt era preoccupato che il caso diventasse pubblico. Ha bisogno di soldi, puri e semplici“.
Scendendo nei particolari Zimet ha aggiunto: “Fin dall’inizio mi è stato detto che la segretezza e la riservatezza erano fondamentali. Che nessuno deve sapere che James era dietro la vendita di queste lettere. Mi è stato detto che doveva essere segretissimo e che James voleva la privacy e la discrezione assoluta“.
Il commerciante ha detto anche che aveva trovato un acquirente disposto a pagare 100.000 sterline per le lettere, soltanto che Hewitt ha rifiutato l’offerta, perché forse gli sembrava troppo bassa.
Diana ha incontrato James Hewitt per la prima volta nel 1986, quando ha assunto l’ufficiale di cavalleria, affinché le insegnarle ad andare a cavallo, facendole passare la paura.

Raggiunto dai microfoni dei giornalisti James Hewitt non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione.

Loading...
SHARE