Home » Lavoro & Schiavitù » Lavoro nero alla Curia di Napoli: video Le Iene

Lavoro nero alla Curia di Napoli: video Le Iene

Le Iene, nella puntata del 19 marzo 2015, si sono occupate con Paolo Calabresi di due lavoratori che lavorano in nero alla Curia di Napoli. Mentre Papa Francesco condanna il lavoro nero e anche quegli imprenditori che danno soldi alla Chiesa non pagando regolarmente i propri dipendenti, Le Iene ci raccontano la storia di due dipendenti dell’arcidiocesi di Napoli raccontano di essere assunti a nero dalla Curia.

Pagati inizialmente con assegno, i due dipendenti sono pagati con assegno ma non ricevono i contributi oramai da anni: dopo aver lavorato 7 mesi in nero, la Curia propose ai due un contratto da 4 ore al giorno nonostante Gerardo e Luigi lavorino 8 ore. Il contratto, rifiutato dai due, era firmato proprio dal Cardinal Crescenzio Sepe della Diocesi di Napoli.

Raggiunto dalla “Iena” Calabresi, il cardinale appare subito in evidente imbarazzo, poi nega di conoscere i due dipendenti, nonostante poco prima abbia sposato in pieno le parole del Papa sul lavoro nero: “Ogni forma di sfruttamento è da condannare”, dice il cardinale Sepe, ma sul perché non abbia regolarizzato i due dipendenti e sul perché non li stia più pagando nonostante continuino a lavorare (in nero) non risponde.

Lavoro nero alla Curia di Napoli: GUARDA IL VIDEO

Caricamento in corso ...

Altre Storie

Dieta mediterranea può prevenire il cancro: ecco perché

Che lo stile alimentare rappresenti un fattore fondamentale per vivere a lungo è assodato. Ma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *