Lucca, bambino di 2 anni scambia la grappa per acqua e la beve: ricoverato in gravi condizioni

Lucca, bambino di 2 anni scambia la grappa per acqua e la beve ricoverato in gravi condizioni

Doveva essere una normalissima serata come tante altre quella dello scorso martedì, 10 maggio 2016, per un a famiglia di Lucca all’interno della quale però è stata sfiorata la tragedia. Nello specifico a rischiare davvero tanto la sua vita è stato un bambino di soli due anni finito in ospedale in condizioni di salute davvero gravissime dopo aver bevuto della grappa fatta in casa al posto dell’acqua. A riportare la terribile vicenda che per poco non si è trasformata in tragedia, è stato nello specifico Il Tirreno che allo stesso tempo ha anche precisato che il piccolo adesso sta meglio e molto presto potrà essere dimesso. Secondo quanto trapelato dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che la grappa, fatta in casa e con gradazione superiore ai 40 gradi, si trovasse sul tavolo in dei bicchieri quando il piccolo, approfittando della distrazione dei genitori, l’ha bevuta scambiandola per acqua. Purtroppo però la mamma e il papà del bambino di soli due anni si sono resi troppo tardi di quello che, involontariamente e per un tragico scherzo del destino era accaduto e così, dopo essersi resi conto che il proprio bambino non stava bene hanno immediatamente lanciato l’allarme chiamando i soccorsi.

Sul posto è subito arrivata l’ambulanza e il piccolo di due anni è stato immediatamente trasportato presso l’ospedale San Luca di Lucca dove i medici sono fortunatamente riusciti a capire quello che era accaduto e dunque il motivo per cui il piccolo stava male e sono riusciti dunque ad intervenire in tempo per salvargli la vita. Proprio al suo arrivo in ospedale il bambino era privo di conoscenza, cianotico e in condizioni gravi ed è stato sottoposto a cure immediate evitando così che il bambino cadesse in coma etilico. I genitori del bambino, entrambi stranieri ma residenti in provincia di Lucca, hanno dovuto rispondere alle richieste di chiarimento da parte dei sanitari raccontando che tutto quello che è accaduto ha avuto luogo proprio in un momento di distrazione.

Il personale sanitario ha avvertito gli assistenti sociali e i carabinieri e adesso dovranno essere proprio i genitori del bambino a rispondere di quanto di terribile accaduto. Nonostante, al momento del suo arrivo in ospedale le condizioni di salute del bambino sono apparse piuttosto gravi ecco che, è solamente grazie alla bravura e alla tempestività dei medici che hanno subito capito cosa stesse accadendo al bambino e quanto gravi fossero le sue condizioni di salute e che sono riusciti ad intervenire in tempo,che il bambino molto presto potrà tornare alla sua vita e alla spensieratezza della sua età. Insomma, tanta paura per i familiari del piccolo, ma per fortuna tutto è finito bene e ciò che è avvenuto lo scorso martedì 10 maggio verrà ricordato solo come un brutto episodio da dimenticare.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *