Home » Cronaca & Calamità » Operaio muore schiacciato da un tubo all’Ilva di Taranto

Operaio muore schiacciato da un tubo all’Ilva di Taranto

Ancora una volta l’Ilva di Taranto si trova nell’occhio del ciclone. Oggi un operaio di 49 anni, Cosimo Martucci, è rimasto schiacciato da un grande tubo metallico, perdendo la vita. L’uomo, originario del comune di Massafra, in provincia di Taranto, era impiegato all’Ilva nel reparto Agglomerato, e svolgeva il lavoro per una ditta esterna appaltatrice, la Pitrelli. La cause dell’incidente ancora sono da accertare, la procura ha già aperto un’inchiesta, ed il procuratore della repubblica, Franco Sebastio, si è immediatamente recato all’Ilva non appena appresa la notizia dell’incidente.

Secondo le ricostruzioni pervenute sembra che Cosimo Martucci sia rimasto travolto da un tubo metallico appartenente ad una canna fumaria, dallo stesso imbracato, che veniva caricato su un camion, per essere portato via dall’Ilva. Il Personale dello Spesal (il Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro) dell’Azienda sanitaria locale sta collaborando con le autorità per ricostruire le dinamiche dell’incidente che hanno portato alla morte di Cosimo Massafra. La notizia della morte del 49 enne è stata data da fonti sindacali, le quali hanno confermato che l’uomo si è spento a seguito dei primi soccorsi da parte del personale dell’ambulanza. Gli stessi sindacati hanno poi proclamato uno sciopero generale degli operai dell’Ilva e delle ditte appaltatrici, per richiedere ancora una volta, con veemenza, l’adozione di sistemi di sicurezza più efficienti per i lavoratori pugliesi.

ilva-lavoro

Intanto saranno le indagini a stabilire se l’incidente è conseguenza di un errore umano, forse fatto dallo stesso Cosimo Martucci. Fatto sta che l’operaio 49 è l’ennesima vittima di una mala gestione della sicurezza congenita al settore. Ilva o no, questo genere di fatti si ripetono con troppa frequenza nel nostro paese. E’ davvero tempo che il Ministero del lavoro adotti politiche più rigide nella sicurezza di tutti i lavoratori. Non si può perdere la vita mentre si fatica per portare il pane a casa.

Loading...

Altre Storie

Aviaria, Hong Kong vieta l’import di pollo e uova da Padova

L’autorità sulla sicurezza alimentare di Hong Kong ha preannunciato nella giornata di ieri il blocco delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *