Home » Cronaca & Calamità » Parma: prostituta arrestata per estorsione e minacce a un 40enne

Parma: prostituta arrestata per estorsione e minacce a un 40enne

Su indicazioni della stessa, si è diretto in una zona appartata dove, a prestazione conclusa, ha pagato quanto concordato ripartendo con l’auto in direzione del distributore di benzina dove aveva caricato poco prima la prostituta.

A “salvare” l’uomo e cogliere in flagranza la prostituta è stata poi una pattuglia della stazione dei carabinieri di Sant’Ilario d’Enza che passando nei pressi del bancomat ha notato l’uomo in compagnia della donna sbracciarsi in segno di aiuto.

In disponibilità della prostituta non solo c’erano 500 euro appena prelevati, ma anche i 285 euro precedentemente consegnati e il cellulare della vittima, un 40 enne di Parma, che ha denunciato la donna.

Viene messa in questo modo la parola fine all’incubo notturno dell’uomo visto che, dopo che i carabinieri hanno ricostruito tutta la vicenda, la prostituta romenaè stata arrestata in flagranza di reato.image

E’ andato male un tentativo di estorsione da parte di una prostituta romena aSant’Ilario, uno dei Comuni della Provincia di Reggio Emilia. Ma nel corso del tragitto per riaccompagnarla, dopo aver ricevuto una telefonata, lei gli chiede altri soldi, spiegando che la prestazione sessuale è durata più del previsto.

Cosi’ la donna, dopo aver sottratto il cellulare al cliente per impedirgli di chiamare i carabinieri e averlo minacciato di fargli sparare dal marito, ha preteso prima i soldi che aveva nel portafoglio (85 euro) facendogli infine prelevare al bancomat altri 500 euro a titolo di ‘risarcimento’. La prostututa è stata quindi condotta in caserma e dovrà ripsondere del reato di estorsione.

Loading...

Altre Storie

Incidente a Bellolampo, morti giovani coniugi su moto

L’incidente è avvenuto sulla strada che porta alla discarica di Bellolampo. Dramma a Palermo. Una giovane coppia di coniugi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *