Home » Politica & Feudalesimo » Renzi in caduta libera nei sondaggi: gli ultimi dati

Renzi in caduta libera nei sondaggi: gli ultimi dati

La popolarità di Matteo Renzi (e del suo governo) è in caduta libera: lo confermerebbero i dati dei sondaggi mostrati durante l’ultima puntata della trasmissione ‘Di Martedì’ condotta da Giovanni Floris su La7. Gli italiani, nonostante la “velocità” del premier nell’approvare le leggi, non sono affatto soddisfatti dall’azione di governo e sostanzialmente dimostrano grandissima delusione.

L’89% degli intervistati sostiene che le tasse, a differenza di quanto dica Renzi, non siano affatto diminuite rispetto agli anni precedenti. Solo per il 6% il premier avrebbe mantenuto la promesse di abbassare le imposte. Quanto al tema del lavoro, solo il 24% degli intervistati ritiene che la politica di Renzi abbia migliorato le cose, mentre per il 36% non è cambiato nulla e per il 29% le cose sono addirittura peggiorate. In buona sostanza, le politiche del lavoro dell’ex sindaco di Firenze sono bocciate dal 65% degli italiani: il Jobs Act non porterà nuovi posti di lavoro. Come da battuta di Maurizio Crozza nel corso della copertina della stessa trasmissione: “Perché chiamare contratto a tempo indeterminato, un contratto per il quale ti possono licenziare a capocchia in qualsiasi momento?”.

Proseguendo nei sondaggi di ‘Di Martedì’, solo il 24% ritiene che il primo anno di governo Renzi sia stato un anno di svolta, mentre per il 48% non è cambiato nulla rispetto al passato e per il 23% è stato addirittura un anno di governo “dannoso”. Insomma, per il 71% degli italiani, le politiche di Renzi sono globalmente insufficienti.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”16788″]
Loading...

Altre Storie

Uova al fipronil: partita contaminata e ritirata dal mercato, scandalo senza fine

Tracce rilevanti dell’insetticida Fipronil sono state trovate nel corso di un controllo in un campione …

One comment

  1. un bel gioco,dura poco specie in politica.E Renzi ce le ha fatte così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *