Roma, 43enne sorpreso a filmare le parti intime di alcune turiste: denunciato e accusato di violenza privata

E’ davvero incredibile quello che un uomo di 43 anni è stato sorpreso a fare per le vie del centro della città di Roma. Nello specifico l’uomo, romano, è stato sorpreso mentre era intento a fotografare e filmare alcune turiste ma non si tratta di normali fotografie ma, al contrario, di scatti effettuati proprio nelle parti intime delle donne e nello specifico il quarantatreenne è stato proprio colto in flagrante. I carabinieri della Stazione di Roma- Via Vittorio Veneto lo hanno dunque fermato e accompagnato in Caserma dove sono stati effettuati i dovuti controlli nella speranza di poter dunque capire cosa fosse realmente accaduto e dunque nella speranza di far luce sulla delicata questione.

Ed ecco che proprio grazie a tali controlli effettuati nello specifico sullo smartphone dell’uomo è stato possibile scoprire quelle che erano le ‘incredibili‘ abitudini del giovane e per essere più precisi ecco che, proprio sul suo smartphone, sono stati trovati diversi o meglio ancora numerosi file, ovvero immagini e video, contenenti tutti proprio gli stessi contenuti e dunque “particolari” immagini di determinate parti intime di diverse donne, filmati e fotografie effettuate nello specifico in diverse zone della città di Roma.

L’uomo, per mettere in atto il suo piano incredibile e sconcertante, approfittava appunto della confusione che in questi giorni d’estate caratterizza la città di Roma, e nello specifico, una delle zone preferite dal quarantatreenne per effettuare appunto le riprese e le fotografie, era proprio la bellissima Fontana di Trevi ovvero una delle mete turistiche per eccellenza della città di Roma, e proprio i suoi atteggiamenti “sospetti” hanno allertato le forze dell’ordine che hanno subito dato il via ai dovuti accertamenti scoprendo dunque quella che era la realtà dei fatti. Le giornate, giorno dopo giorno, diventano sempre più calde motivo per il quale molte donne, proprio per combattere il caldo, sono solite utilizzare delle gonne ma mai si sarebbero aspettate che in giro per la città vi fosse qualcuno intento ad indirizzare la fotocamera del proprio smartphone proprio sotto le loro gonne.

Attualmente sono in corso le indagini proprio da parte dei carabinieri della Stazione di Roma – Via Vittorio Veneto nella speranza di poter rintracciare le identità delle vittime filmate dal quarantatreenne romano. Quest’ultimo invece è stato denunciato e accusato nello specifico di violenza privata e al momento si trova a piede libero e proprio questo ha sollevato una forte polemica in quanto in molti hanno sottolineato come l’uomo, al momento, si trovi in giro per la città e quindi assolutamente libero di poter commettere ancora una volta lo stesso reato e quindi approfittare del caldo di queste giornate estive per poter filmare sotto le gonne delle turiste e quindi le loro parti intime.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*