Home » Varie & Avariate » Tumori: troppi agrumi aumentano rischio melanoma
Agrumi

Tumori: troppi agrumi aumentano rischio melanoma

Mangiare agrumi non sembra fare poi così tanto bene: anzi, aumenterebbe il rischio di tumori. Lo sostiene uno studio americano che sta facendo molto discutere: i ricercatori della Brown University, infatti, hanno condotto un’indagine su circa 100mila pazienti e sono giunti alla conclusione che esista un possibile legame tra il consumo quotidiano di arance e pompelmi con un aumento del 36% del rischio di sviluppare melanoma, più pericoloso tumore della pelle. I risultati dello studio condotto dalla Warren Alpert Medical School della Brown University, sono stati pubblicati sulla rivista ‘Journal of Clinical Oncology’ e hanno fatto in poche ore il giro del mondo.

La convinzione, dunque, che bere un succo di agrumi al giorno faccia bene, deve probabilmente essere rivista. La ricerca effettuata dagli studiosi americani, infatti, ha preso in esame oltre 100mila americani, di cui 63.810 infermiere e 41.622 maschi professionisti sanitari, riscontrando un’associazione che non si aspettavano. Nel corso dei test, infatti, ben 1.840 partecipanti hanno sviluppato un melanoma e coloro che consumavano una porzione di agrumi o bevevano un succo della stessa frutta almeno una volta al giorno, hanno evidenziato il 36% di possibilità in più di contrarre il tumore rispetto a coloro i quali ne facevano uso meno di due volte a settimana.

Secondo i ricercatori, la causa è da ricercare nella furocoumarins, una sostanza contenuta negli agrumi. Si tratta di un agente fotoattivo, che rispondendo agli stimoli dei raggi ultravioletti, innesca una sorta di difesa per i frutti. La pelle di chi consuma più agrumi e quindi una maggiore quantità di ‘furocoumarins’, diventerebbe così più sensibile all’esposizione solare. L’esito di questo studio sta facendo molto discutere, dicevamo, spaccando addirittura in due gli scienziati. L’associazione americana Clinical Oncology, infatti, ha tenuto a precisare che i dati della ricerca andranno confermati da ulteriori esami prima di poter effettuare precise raccomandazioni alimentari. Niente panico, dunque, almeno per ora.

Loading...

Altre Storie

Problemi di sonno negli adolescenti? Tutta colpa degli smartphone

Molti di noi prima di addormentarsi si collegano ad internet o sui social network dai …

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *