iOS 12 Alla scoperta di Comandi rapidi di Siri e dell’app

Pubblicato il: 17 Gennaio 2019 alle 6:50

Quando abbiamo installato iOS 12 sul nostro iPhone o iPad, probabilmente abbiamo avuto bisogno di un paio di giorni per rivelare la funzionalità più utili e potenti di questo nuovo sistema operativo.

A questo punto potremmo aver iniziato a notare che il nostro dispositivo è più “proattivo” di prima, ci suggerisce azioni che abbiamo già eseguito in passato e che probabilmente vorremo ripetere. Questi suggerimenti sono solo il punto di partenza per un utilizzo più efficiente dei dispositivi e del proprio tempo. Supponiamo di avere un’attività che richiede l’uso di una o più app. Nella maggior parte dei casi, potremo usare Comandi di Apple per creare un potente automatismo che svolgerà per noi il lavoro, e avviarlo semplicemente con un tocco o chiedendo a Siri. In questa guida vedremo come sfruttare queste nuove ed eccitanti funzionalità di iOS 12.

Cosa sono i Comandi rapidi di Siri e l’app Comandi?

In iOS 12 ci sono grandi aggiornamenti per Siri e nuove opzioni per eseguire azioni personalizzate. Dopo aver usato il sistema operativo per un po’ di tempo, nuovi modi per interagire con le nostre app appariranno nella schermata di blocco e nella barra di ricerca Spotlight sotto forma di Comandi rapidi di Siri. Questi ci aiutano a fare le cose più rapidamente durante la giornata, permettendoci di ripetere le azioni già eseguite con un solo tocco.

I suggerimenti che ci vengono forniti sono basati su attività ripetute nel tempo e riconosciute dal nostro dispositivo. Quelli che vengono mostrati possono variare a seconda del momento della giornata e della nostra posizione. Toccarne uno potrebbe attivare una specifica funzione di un’app che usiamo spesso, oppure svolgere un compito completo, ad esempio la creazione di una playlist, senza aprire una determinata app. Toccare il suggerimento non è l’unico modo per attivare una scorciatoia. Per i compiti che riteniamo utili, possiamo assegnare un comando vocale per eseguirli in qualsiasi momento, non solo quando appaiono sullo schermo. Qui a destra scopriamo come farlo. I Comandi rapidi di Siri sono utili, ma orientati verso l’esecuzione di compiti che implicano una singola azione. È possibile portare le cose al livello successivo scaricando l’app Comandi di Apple (gratuita), in cui possiamo concatenare più azioni per ottenere risultati molto più complessi, coinvolgendo anche più applicazioni.

Dopo aver esplorato le scorciatoie semplici suggerite da iOS, è giunto il momento di provare l’app Comandi. Possiamo usarla per creare automatismi potenti concatenando più azioni, permettendoci così di raggiungere obiettivi più complessi rispetto alle semplici attività che il nostro dispositivo prevede che faremo. Attraverso un approccio amichevole, l’app semplifica ciò che equivarrebbe a una programmazione reale, semplificando le routine utilizzabili con i dispositivi iOS.

Le azioni vengono aggiunte all’interno di una sequenza con un tocco, oppure possono essere inserite e riordinate utilizzando il trascinamento della selezione. Immaginiamo di poter creare dei propri comandi rapidi. Come già accade con i suggerimenti di Siri nella schermata di Blocco schermo e in Spotlight, possiamo eseguire quelli che creeremo nell’app Comandi con un solo tocco o usando anche qui dei comandi vocali. Imparare dagli esempi Apriamo l’app e iniziamo a dare uno sguardo alla scheda Galleria. Qui troviamo una raccolta di scorciatoie divise in categorie, da quelle che usano i dati sulla salute, fino a interagire con gli articoli web per leggerli in seguito, o per esplorare la musica in modi nuovi.

La galleria è un buon modo per trarre ispirazione su ciò che può essere realizzato. Esaminando alcune scorciatoie di lavoro già pronte, ci renderemo conto di come le loro azioni funzionano e interagiscono tra loro. Tocchiamo un collegamento nella galleria per leggere la sua descrizione, quindi tocchiamo Mostra azioni per vedere i passaggi necessari per raggiungere il suo obiettivo e premiamo Ottieni comando rapido per scaricarlo nella libreria. Dopo aver scaricato un esempio, andiamo nella scheda Libreria e tocchiamo il “riquadro” del collegamento per eseguirlo. Se richiede l’input da parte dell’utente, come testi, numeri, orari o date, verrà visualizzata una finestra di dialogo. Non è necessario aprire l’app Comandi per eseguire le automazioni preferite. Possono essere aggiunte come widget dell’app nella vista Oggi. Scorriamo verso destra sulla prima schermata Home o sul Centro Notifiche, tocchiamo Modifica in fondo a quella vista e aggiungiamo il widget Comandi Rapidi. Per inserire una scorciatoia, tocchiamo i puntini di sospensione sul suo riquadro, premiamo l’icona con i due interruttori e attiviamo Mostra nel widget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *