Scorbuto, la malattia del marinaio: bambino di cinque anni ricoverato e dimesso

Print Friendly, PDF & Email

È tornato lo scorbuto, ovvero una malattia che un tempo era conosciuta come la malattia dei marinai. Ad essere stato colpito a Rimini è un bambino di soli 5 anni. Un tempo e soprattutto nel Medioevo, questa malattia pare colpisse i marinai che per tanto tempo in mare non potevano mangiare verdura e frutta fresca.Una patologia piuttosto rara al giorno d’oggi e legata proprio a delle carenze molto gravi di vitamina C e in alcuni casi può addirittura risultare mortale. Il bambino sembra essere stato curato dai medici della pediatria dell’ospedale Rimini e la sua storia è stata raccontata dal padre, in una intervista rilasciata al giornale il Resto del Carlino. Stando al racconto del padre del bambino, i sintomi sarebbero iniziati lo scorso mese di novembre e poi tornati a marzo, dopo che il piccolo avesse contratto la varicella.

A dire dal padre il bambino non era stato vaccinato perché inizialmente si pensava che fosse affetto da una malattia autoimmune e per questo i medici avevano consigliato di attendere per capire quali fossero le reali condizioni di salute, prima di procedere quindi con il vaccino. Nel corso di questi mesi poi, sono stati effettuati diversi esami e si è passati anche alla selettività con il cibo che ha portato però poi ad una diagnosi, ovvero lo scorbuto. Certamente le condizioni di salute del piccolo si sono stabilizzate nel più breve tempo possibile e il piccolo è stato curato ed è stato dimesso nelle scorse ore.

Il racconto del padre

Stando a quanto riferito dal papà del bambino di 5 anni, il figlio è molto selettivo con il cibo e mangia davvero poche cose, nonostante i genitori continuino giorno dopo giorno a lottare per far sì che possa mangiare quante più cose possibili.” Quindi la dottoressa ha intuito che ci potesse essere una tremenda carenza di vitamina C. Hanno iniziato a iniettarla in dosi massicce e intanto sono arrivati gli esiti degli esami del sangue per individuare la malattia che hanno dato esito positivo allo scorbuto”. Ora “sta bene e migliora a vista d’occhio”, ha raccontato il padre.

Scorbuto: diagnosi e sintomi

Lo scorbuto è una delle malattie più antiche conosciute dall’uomo, anche se per capirne l’origine si è dovuto attendere il 1932. Oggi sappiamo che questa malattia è legata ad una grave carenza di acido ascorbico, ovvero la classica vitamina C, il cui fabbisogno quotidiano di questa vitamina si aggira intorno ai 90 mg, ma ne bastano anche solo 10 al giorno per poter prevenire le manifestazioni dello scorbuto. Questa malattia è caratterizzata da segni e sintomi molteplici come disturbi digestivi, emorragie multiple, anemie e iperpigmentazioni cutanee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.