Coronavirus Italia, nuovo decreto 16 marzo 2020. Cosa prevede?

Continua l’emergenza coronavirus nel nostro paese e proprio nella mattinata di oggi è stato approvato nuovo Decreto Salva economia da ben 25 miliardi di euro. Ma cosa prevede questo nuovo decreto economico? Pare che siano state predisposte alcune misure che vanno dallo stop alle scadenze fiscali di lunedì per tutti alla riduzione delle bollette, al fine di poter sostenere tutte le famiglie e le entrate con il potenziamento anche di tutti gli ammortizzatori sociali del sostegno, alla liquidità delle imprese, i congedi speciali e tante altre misure che possono aiutare il servizio sanitario che è in piena emergenza per l’epidemia da coronavirus. Si tratta sostanzialmente di un decreto-legge anti coronavirus che assume una rilevanza davvero importante.

Decreto legge anti-Coronavirus 16 marzo cosa prevede?

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, questo Decreto Legge anti coronavirus pubblicato nella giornata di oggi 16 marzo prevede tante misure importanti per le i cittadini italiani e l’economia del paese. È stata prevista quindi la sospensione delle scadenze fiscali a partire da quella del 16 marzo, così come la sospensione del mutuo 2020 fino ad aprile. Previsti anche aiuti per l’affitto riduzione delle bollette e cassa integrazione ordinaria e in deroga. Prevista anche una indennità di €500 per autonomi professionisti, partita IVA e stagionali e sono previsti ancora voucher baby sitter e congedo parentale. Non è ancora certo, ma è possibile che questo decreto preveda anche il rinvio di documenti e di revisioni auto, nonchè la sospensione dell’assicurazione e la proroga della tessera sanitaria.

Tutti i decreti legge sull’Emergenza Coronavirus

È stato Innanzitutto emanato un decreto legge con misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza coronavirus. Questo riguardava perlopiù tutti i comuni focolaio colpiti dal contagio con una virus come comuni della Lombardia ovvero Codogno Castiglione d’Adda, Casalpusterlengo, Fombio, Maleo, Somaglia, Bertonico, Terranova dei Passerini, Castelgerundo e San Fiorano. Altro decreto quello del 4 marzo prevedeva la chiusura delle scuole e delle università dal 5 al 15 marzo. Oggi è in arrivo quindi il decreto per l’economia con lo scostamento di bilancio da 25 miliardi.

Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Questo decreto prevede anche importanti misura per supportare il sistema sanitario nazionale che è già al crollo. Si potranno aprire nuovi reparti temporanea all’interno oppure all’esterno delle strutture ospedaliere e sono previsti degli aumenti dei servizi territoriali e maggiore fondi per gli straordinari dei Medici.La Protezione Civile potrà quindi requisire degli strumenti, alberghi e immobili fino al 31 luglio o fino a fine emergenza.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.