I funerali di Andrea, morto a Sharm. I genitori dietro la bara bianca: “Portiamolo sempre con noi”

21

Si sono svolti ieri a Palermo i funerali di Andrea Mirabile, morto durante una vacanza con la famiglia a Sharm El Sheik. Oltre alla madre, Rosalia Manosperti, incinta di quattro mesi, era presente il padre del bambino, dimesso ieri dall’ospedale.

Grande folla questa mattina a Palermo per i funerali del piccolo Andrea Mirabile, morto per una sospetta intossicazione alimentare il 2 luglio scorso mentre era in vacanza a Sharm El Sheik con i genitori. Dietro la bara bianca del figlio, scortata dai genitori in lacrime, c’erano silenzio e lacrime. Era presente anche il sindaco Roberto Lagalla, che ha dichiarato la giornata di oggi in lutto a Palermo, dove si terrà una messa nella chiesa di San Basilio.

Quando pensiamo alla tragica morte del piccolo Andrea, ci chiediamo: “Perché Dio non lo ha protetto?”. Ha detto p. Luciano Fricano. In questo momento non abbiamo risposte, ma sappiamo che Dio è dalla nostra parte. Possiamo essere sconcertati da eventi che non seguono i nostri desideri”, ha detto. Andrea ci ha insegnato così tanto che ci siamo dimenticati di oggi, ha detto p. Fricano. Avevamo altri programmi, ma siamo qui. Andrea ci insegna che la solidarietà è più importante di qualsiasi altra cosa e riempie lo spirito. Andrea vi chiede di mettere questo sigillo sul vostro cuore questa mattina. Vuole che lo teniate sempre con voi. Vuole che lo teniate sempre con voi”.

Durante la funzione funebre, padre Ficano ha esortato i genitori del bambino a dargli molto amore, dicendo: “State per avere un altro bambino, e per favore dategli molto amore”. Non sentitevi in colpa”. In realtà, Rosalia Manosperti, madre di Andrea, è incinta di quattro mesi. Padre Antonio Mirabile è stato dimesso ieri sera dall’ospedale, dopo essere stato curato per la stessa patologia del figlio.

I dettagli della tragedia di Sharm El Sheik non sono ancora chiari. Nei prossimi giorni i procuratori interrogheranno i genitori del bambino per stabilire se verrà aperta un’indagine. Poiché sono state effettuate due autopsie, la famiglia spera che i risultati siano coerenti. Non vogliono fare ipotesi su cosa possa essere successo, piuttosto che aspettare una dichiarazione medica ufficiale. Ieri Fanpage.it ha citato l’avvocato della coppia, Gabriele Giambrone. Per ora non ci sono novità di rilievo sui risultati dell’autopsia, se non i risultati degli esami sugli organi, che richiederanno del tempo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.