Home » Lavoro & Schiavitù » Bologna: si impicca prima dello sfratto, la sua azienda era appena fallita
ambulanza

Bologna: si impicca prima dello sfratto, la sua azienda era appena fallita

Bologna – Un agente di commercio, 53 anni di Casalecchio di Reno, si è impiccato nella sua abitazione il giorno prima dello sfratto. Si tratta dell’ennesimo suicidio per crisi da inizio anno, un vero e proprio bollettino da guerra: rispetto al 2014, il 2015 si sta rivelando un anno nero e sempre più lavoratori ed imprenditori decidono di farla finita poiché senza lavoro o perché strozzati dalle tasse.

Il 53enne di Bologna, secondo quanto specifica il quotidiano ‘Il Resto del Carlino’, era reduce dal fallimento della propria attività e si occupava della gestione di una rete di distributori automatici di acqua ed alimenti. Tra 24 ore, sarebbe stato buttato fuori di casa, ma prima che lo sfratto diventasse esecutivo, ha deciso di farla finita impiccandosi in casa. A rinvenire il corpo, la madre del 53enne, che condivideva l’appartamento con lui e la sua compagna.

Loading...

Altre Storie

Tumore allo stomaco rimosso mediante endoscopia: primo caso al mondo!

Un tumore sottomucoso dello stomaco, su una paziente di 51 anni, è stato asportato radicalmente senza l’aiuto della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *