Bolzano: niente bandiera tricolore per il 24 maggio

La Provincia autonoma di Bolzano ha deciso di non esporre il tricolore sui propri edifici pubblici in occasione del centenario dell’entrata dell’Italia nella Grande Guerra il prossimo 24 maggio. A motivare la decisione, è lo stesso governatore Arno Komptascher: “L’indicazione di Roma di ricordare in questo modo l’inizio del conflitto è incomprensibile e sbagliata. Avremmo invece volentieri seguito un eventuale invito a mettere le bandiere a mezz’asta”, ha spiegato.

Le parole di Komptascher sono riportate dall’edizione online dell’Alto Adige, a cui ha aggiunto: “Questo sarebbe stato il modo giusto per ricordare le vittime di questa tragedia”. Insomma, Bolzano non risponderà all’invito effettuato dalla Presidenza del Consiglio verso tutte le amministrazioni locali del Paese di esporre il prossimo 24 maggio la bandiera italiana e quella europea per il centenario dell’entrata in guerra dell’Italia. Ovviamente, l’invito è stato particolarmente indigesto in Alto Adige, dove gli Schützen hanno addirittura diramato una nota stampa ufficiale con la quale spiegano che, mentre nel resto d’Europa si commemorano i morti della Grande Guerra, in Italia si festeggia la conquista del Tirolo e la morte di mezzo milione di soldati italiani.

loading...
loading...

2 Comments

  1. Cosa dicevano i politici di turno, nei precedenti 24 maggio?
    Inoltre, Eva Klotz, ex politica della Provincia di Bolzano, espone manifesti che l’Alto Adige (Sud Tirolo) non è italiano, però riceverà in totale 1.145-000 Euro da Roma…. (non da Vienna)

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*