Home » Politica & Feudalesimo » Camera: Roberto Natale portavoce della Boldrini, ecco chi è

Camera: Roberto Natale portavoce della Boldrini, ecco chi è

laura-boldriniCome dire. Le vecchie e sane abitudini non muoiono mai. Si prova a dare una ventata di cambiamento da una parte, ma dall’altra c’è sempre quell’antico ritorno a comportamenti da vecchia politica. Il cambiamento evocato e messo in campo dal Pd con l’elezione a Presidente della Camera di Laura Boldrini stride infatti con la nomina di portavoce della stessa presidente dell’Aula di Montecitorio. La Boldrini infatti non ha perso tempo a nominare come suo portavoce Roberto Natale (già capo negli anni passati di un sindacato potentissimo come l’Usigrai, nonchè ex presidente della Fnsi, Federazione della Stampa italiana).

Un curriculum perfetto per svolgere questa nuova prestigiosa mansione. Ma gioca ricordare il fatto che lo stesso Natale è stato candidato dal Sel nella scorsa tornata elettorale senza però riuscire ad essere eletto. Ecco che Natale diventa l’emblema di una vecchia e abituale prassi: dare una collocazione di prestigio ai trombati della politica. E così Sel con il ticket Boldrini-Natale si ritrova con due importanti esponenti alla guida della Camera e del procedimento legislativo di Montecitorio e alla guida della comunicazione di quest’ultimo

Fonte: L’Inkiesta.it

Loading...

Altre Storie

Carpiano shock, vermi nella pasta della mensa di una scuola materna: analisi in corso

Nella pastina servita dalla mensa della scuola d’infanzia di Carpiano, nel Milanese, sono stati trovati …

7 comments

  1. siamo alle solite non riuscite proprio a venirne fuori da questa ragnatela politica,boldrini solo belle parole.complimenti

  2. la verità e che ci fate vomitare anche quando non vogliamo x non dire una cosa più pesante.non avete proprio un minimo di rispetto x il popolo avete delle faccie di bronzo x non dire di …………,la fornero che ci ha rotto le palle le e con quelle lacrimuccie ,ci hanno riso adosso il mondo intero,dove le hai inseritwe le tue figlie ,mentre abbiamo laureati di alto rango che non trovano lavoro xle teste di caz……..o come la tua togliti dai coglioni.caro ministro dei miei stivali.viva m5s.

  3. sono un libero cittadino,e mi esprimo così contro la casta della politica,siamo indignati e molto nervosi x quello che è accaduto e sta ancora accadendo nel mio paese se così posso definirlo.spero che il m5s faccia veramente piazza pulita di tutto questo marcio,vorrei dire al sig.r grasso ha una pensione d’oro xchè continuare a stare li, quando tanti bravi giovani lareati potrebbero ambire a posti importanti nella politica.goditi la pensione xchè la vita è una.vale a tutti i vecchi della politica.è un consiglio spero che si torni a votare x una maggioranza totale.auguri.

  4. filippo agostini

    Il ragionamento sulla nomina di Roberto Natale come portavoce della Boldrini che sostiene come la vecchia logica della politica non muore mai, mostra davvero il senso della pochezza degli eletti in questo ultimo parlamento. Conosco R. N. da trenta anni e, oltre ad essere una persona di provata e specchiata onestà, ha svolto i suoi incarichi, tutti elettivi e fuori dalle reti dei partiti, con grande professionalità. Se chi ha una esperienza deve essere tacciato di collusione con la banda di disonesti che ci ha governato fino ad oggi, allora davvero il cambiamento in Italia può aspettare. In più giova ricordare che R. N. è una persona di rara educazione, come me d’altronde, e non credo voglia abbassarsi ai livelli di chi lo critica con un linguaggio rozzo e triviale, tipico dei giovani rampanti di questi tempi, qualcuno dei quali arrivato anche in parlamento

  5. Piccoloo Scrivano Malandrino

    Ma questo è capace, ma quello è onesto…..
    I soliti discorsi, e insistono.

    VIA TUTTI !

  6. Non conosco Roberto Natale, ma sò, diversamente da tanti eletti di prestigio, che ascolta le persone più umili venendo incontro ai reali problemi. Una semplice operaia lo ha fermato sotto Montecitorio sono bastate poche parole di aiuto per essere ricevuta nel suo ufficio. Forse le personalità troppo a contatto con i normali umani non si meritano di sedere nell’aula del notro Parlamento?
    La stessa Presidente della Camera sembra estranea al politichese , il suo lessico è accorato come quello del comune cittadino chiamato ad affrontare le difficoltà quotidiane per arrivare a fine mese. Ben vengono queste persone, estranei o cugini non importa.

  7. G. PIRAS, Roma

    Salve a tutti , io l’ho conosciuto qualche tempo fa, non sapevo che ruolo rivestisse, devo dirvi che l’ho trovato una persona assolutamente gentile cordiale e socievole. Dall’articolo se ne ottiene una lettura pregiudizievole, ritengo più utile giudicare il suo operato per quanto sta facendo e potrà fare.
    Fra l’altro che io ricordi nessun candidato di SEL fu eletto in quanto non raggiunsero la soglia di sbarramento, possiamo ipotizzare che fu candidato perché persona valida e coinvolto in seguito per le sue capacità?
    Un cordiale saluto GP

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *