Home » Politica & Feudalesimo » Elezioni Comunali 2013: la verità è che hanno perso tutti

Elezioni Comunali 2013: la verità è che hanno perso tutti

ITALY-US-LETTAMolto interessante il commento fatto stamane da Radio 24 il Sole 24 ore nel corso della rassegna stampa. Molti quotidiani e TG parlano di disfatta del Movimento 5 Stelle. Ma chi ha vinto le elezioni? L’astensionismo di sicuro, visto che ha votato praticamente un italiano su due, il primo partito in Italia è quello dell’astensione. E poi? Il Movimento 5 Stelle non ha rispettato le aspettative dopo il boom delle politiche, pur triplicando i voti e i consiglieri nei comuni rispetto al 2008. Rispetto alla stesso anno, il PD pur assicurandosi già 6 comuni al primo turno, perde oltre il 50% dei voti. Così come il PDL, che pur essendo secondo tutti i sondaggi il primo partito d’Italia (dopo quello dell’astensionismo) al 31%, non ha ancora in tasca neanche un municipio (in attesa dei ballottaggi). La Lega? Ormai non esiste più.

L’impressione, dunque, è che i rapporti di forza non siano affatto così ben delineati come vorrebbe far credere il PD, che esulta per quella che è considerata dalla sinistra “il grande ritorno”. Se Berlusconi dovesse staccare la spina al Governo dopo l’estate, la storia alle politiche sarà molto diversa e basterebbero al Cavaliere 15 giorni di maratona in TV per far salire quel 31% al 40% senza tanti problemi. A spese di chi? Ci sbilanciamo e siamo pronti a scommettere, ai danni del PD e non del M5S. Perché aldilà dei proclami di Letta, l’aumento dell’Iva e i prossimi salassi per i cittadini, porteranno ancora più fame e rabbia.

Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati

Loading...

Altre Storie

Con l’auto sulla folla: «Volevo ammazzarne tanti»

«Volevo ammazzarne di più», dichiara stralunato al pm Stefano Latorre che va a interrogarlo nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *