Equitalia: cancellati i ruoli fino a 2000 euro

Equitalia ha cancellato i debiti dei ruoli inferiori a 2.000 euro fino al 31 dicembre 1999: finalmente il provvedimento è giunto anche sulla Gazzetta Ufficiale, a quasi tre anni dall’approvazione della legge del 24 dicembre 2012 n. 228. Con il decreto attuativo, finalmente, si stabilisce quali debiti saranno interamente cancellati e cosa dovranno fare coloro i quali hanno anche debiti superiori a 2.000 euro maturati fino al 31 dicembre 1999.

L’articolo 1, comma 527 della Legge 24 dicembre 2012, n. 228, prevede l’annullamento dei crediti di Equitalia di importo massimo 2mila euro resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999. La soglia viene calcolata “con riferimento all’importo complessivo iscritto a ruolo, ovvero capitale, interessi per ritardata iscrizione e sanzioni”. I debiti superiori a 2.000 euro se antecedenti al 31 dicembre 1999 sono anch’essi cancellati dal ruolo, in modo che lo Stato non possa più considerarli a bilancio.

Equitalia e i bilanci “falsati”

Si tratta quindi di una decisione che aiuta lo Stato ad avere un bilancio maggiormente conforme alla realtà, non essendo più iscritte a ruolo cifre che in realtà non si incasseranno mai. È evidente, infatti, che dopo 15 anni è praticamente impossibile riavere un debito: il soggetto potrebbe essere scomparso, non avere alcun bene intestato, l’azienda non più esistente. Si tratta pertanto di una voce che fin qui può aver falsato anche i bilanci degli enti locali, per via di crediti inesigibili.

loading...
loading...

4 Comments

  1. Salve,volevo sapere in concreto cosa vuol dire. Mio padre e mia madre hanno un debito superiore a 50.000 antecedenti l anno 2000. Sono in causa con equitalia,benche ci hanno pignorato molti beni,non sono state avviate azioni di pignoramento,rateizzazione o dichiarazione di fallimento. Cosa succede?

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*