Expo: Palazzo Italia costerà 30 milioni di euro in più

1

Ancora polemiche attorno ad Expo 2015: secondo alcune rivelazioni di ‘La Repubblica’, sono lievitati a dismisura i costi per la realizzazione del padiglione Palazzo Italia: dai 63 milioni previsti inizialmente, ne costerà circa 92. Il padiglione che rappresenterà il nostro Paese nel corso della fiera, dunque, sarà la parfetta fotografia dell’Italia: una nazione in crisi ma che continua a sprecare soldi pubblici, secondo quanto riporta il quotidiano.

Per la costruzione del Palazzo Italia, serviranno molto probabilmente il 50% in più di fondi e la colpa non sarebbe solo dei ritardi e della necessità di effettuare straordinari, ma anche delle numerose modifiche al progetto apportate in corso d’opera. Per essere pronti al taglio dei nastri del 1° maggio, dunque, sono al lavoro 550 operai suddivisi attualmente in tre turni che coprano le 24 ore.

E non è tutto, perché come conferma anche lo stesso commissario di Expo, Giuseppe Sala, il disegno iniziale del Padiglione Italia non rispondeva alle esigenze del nostro Paese, ragion per cui si è dovuti intervenire in modo tale da riprogettare se non rivoluzionare alcune parti della struttura. I costi per le modifiche e altri lavori fatti dopo il bando ammontano già a 16 milioni di euro, ma a meno di 30 giorni dall’inizio dell’evento, ancora non vi è la certezza che i lavori siano conclusi in tempo. Non è da escludere, dunque, che una parte degli allestimenti interni si presenti incompleta ad Expo 2015.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”17394″]

Loading...
SHARE