Home » Primo piano » Giovane down candidata, ma non lo sa

Giovane down candidata, ma non lo sa

La Corte di Appello di Napoli le ha chiesto di presentare il rendiconto delle spese della campagna elettorale delle ultime amministrative. Sembra una storia surreale, eppure è accaduta a Napoli dove una giovane down è stata candidata – rigorosamente a sua insaputa – alle ultime elezioni al Consiglio comunale.

Ma quali spese e quali contributi? La vicenda la racconta oggi ‘Il Mattino’ che ha scoperto anche che Federica fu collocata al 16° posto nella lista civica Napoli Vale-Valeria Valente sindaco, la deputata candidata del Pd dopo aver battuto Antonio Bassolino nelle primarie del centrosinistra (nella foto i festeggiamenti per l’occasione) per essere poi battuta con largo margine da Luigi De Magistris.

Quindi i cittadini che hanno votato (ed eletto) in propria rappresentanza i candidati di Uniti per Volterra, ora si ritrovano ad aver eletto al governo della città, senza volerlo, i rappresentanti di un’altra forza politica. Anche perchè Federica, che non è nemmeno andata a votare, non sarebbe l’unico caso. Non sarebbe il caso che ora la magistratura indagasse, come ha fatto a Palermo per le candidature del Movimento 5 stelle, con gran clamore di stampa e televisioni? L’impiegato dell’ufficio competente per le pratiche elettorali non si è per nulla meravigliato.

“Qualcuno dovrà spiegarcelo”, dichiara al Mattino Toni Nocchetti, presidente di ‘Tutti a Scuola’. La cosa incredibile e che quando la famiglia si è recata a Palazzo San Giacomo per avere i dovuti chiarimenti, è emerso che sarebbero diversi i disabili inseriti in più liste (sempre a loro insaputa) che hanno partecipato alla competizione elettorale. “E’ un atto gravissimo” hanno fatto sapere i genitori di Federica.

Loading...

Altre Storie

Porchetta di Ariccia contaminata dal batterio Listeria, ritirato un lotto

Ritirato un lotto di porchetta di Ariccia, contaminato dal batterio Listeria moncytogenes. Il prodotto è a marchio Fa.Lu.Cioli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *