Ombra dell’attentato: ISIS sostiene di aver abbattuto l’aereo russo

Sulla tragedia dell’aereo di linea russo che trasportava 224 passeggeri e l’equipaggio, che si è schiantato in penisola egiziana del Sinai, spunta l’ombra dell’ISIS.
Un gruppo militante affiliato a Stato islamico in Egitto ha rivendicato l’abbattimento del piano, secondo quanto dichiarato dallo stesso gruppo in un comunicato diffuso su Twitter.
L’affermazione di responsabilità da parta d un gruppo islamico estremista è stata diramata anche dal sito di Aamaqa, fonte di stampa semi-ufficiale per Stato islamico.

I combattenti dello Stato Islamico Erano sono stati in grado di abbattere un aereo russo nella provincia del Sinai che trasportava oltre 220 crociati russi. Sono stati tutti uccisi, Grazie a Dio“.

Una fonte della sicurezza del Sinai settentrionale ha dichiarato che l’incidente è stato causato di un normale quanto grave guasto tecnico, ma non ha dato nessun altro dettaglio.
L’ambasciata russa a Cairo ha detto il pilota dell’aereo aveva contattato terra per comunicare che intendeva effettuare un atterraggio di emergenza a El-Arish.
Ora vedo una scena tragica“, ha detto un ufficiale della sicurezza egiziana, che ha chiesto di restare anonimo, a Reuters per telefono: “Un sacco di morti a terra molti di loro sono rimasti legati legati ai loro posti. L’aereo diviso in due, una piccola parte alla fine della coda che è tutta bruciata, mentre la parte più grande si è schiantata contro una roccia. Abbiamo già estratto almeno 100 corpi e il resto sono ancora dentro“.
isis-aereo-russo
Il Sinai è il centro focale di un insurrezione dei militanti islamici nei pressi di Stato, hanno ucciso centinaia di soldati e poliziotti egiziani e hanno attaccato anche obiettivi occidentali negli ultimi mesi.
L’abbattimento di un aereo russo non è un fatto casuale, poiché la Russia è attualmente un alleato del presidente siriano Bashar al-Assad, e le sue forze lanciano attacchi aerei quotidiani contro le piazzeforti siriane dell’ISIS già dal 30 settembre.

Sebbene le fonti di sicurezza egiziane – le uniche presenti sul luogo dell’incidente – sostengono che l’aereo sia esploso una volta entrato a contatto con il suolo le perplessità permangono, tanto più che l’aereo russo si è schiantato proprio nella del Sinai teatro degli scontri tra l’esercito di Il-Cairo e i militanti jihadisti locali, sostenitori dell’ISIS.

loading...
loading...

Lascia una tua opinione

Rispondi o Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*