Nasa, registrato per la prima volta il rumore del vento di Marte

Per la prima volta è stato registrato il suono del vento su Marte, il tutto grazie alla sonda InSight. A parlare è stato Tom Pike, ovvero membro del team scientifico della missione, il quale ha dichiarato “Il lander è come un grande orecchio“. Si tratta di un suono cupo e debole, un fruscio che sarebbe un quasi impercettibile all’orecchio umano e che per la prima volta è stato registrato dalla NASA con la sonda che è arrivata a circa 10 giorni fa su Marte. Un risultato davvero incredibile che è stato possibile soltanto grazie al sensore di pressione dell’aria ed al sismometro, i quali sono stati montati a bordo del Lander e che danno la possibilità di registrare anche le più semplici e deboli vibrazioni che sono generate dal vento.

Nello specifico il sensore di pressione dell’aria ha dato la possibilità di registrare lo spostamento d’aria, mentre il sismometro ha misurato tutte le vibrazioni prodotte sui vari pannelli solari. Pike a tal riguardo aggiunge: “I panelli solari rispondono alle variazioni di pressione del vento. È come se Insight, stesse drizzando le orecchie per sentire il vento. Quando abbiamo visto la direzione delle vibrazioni del lander che arrivavano dai pannelli solari, corrispondevano alla direzione attesa del vento nel sito di atterraggio”.

Come abbiamo visto, per la Nasa si tratta del primo audio Marziano che rappresenta un regalo davvero inatteso così come lo ha definito Bruce Banerdt, responsabile di InSight presso il Jet Propulsion Laboratoty a Pasadena, in California. “Ma uno degli obiettivi della missione, è misurare il movimento su Marte e naturalmente questo include anche quello causato dalle onde sonore”, precisa ancora l’esperto. “Ma una delle cose a cui la missione InSight è dedicata è la misurazione del movimento su Marte, e naturalmente questo include il movimento causato dalle onde sonore”, ha aggiunto Bruce Banerdt, del Jet Propulsion Laboratory della Nasa.

Ascoltare i primi suoni mai registrati sulla superficie di un altro pianeta è un privilegio. Abbiamo una grande squadra e stiamo facendo cose incredibili ogni giorno alla NASA “, ha detto l’amministratore della NASA Jim Bridenstine. Per dare a tutti la possibilità di ascoltare il rumore del vento su Marte, la NASA ha pubblicato un video su YouTube che nel giro di pochissime ore ha ottenuto migliaia di visualizzazioni. Il Video si apre con l’audio originale che stato registrato da km e poi riproposto, alzato di 2 ottave e prosegue con l’audio registrato dal sensore di pressione accelerato di un fattore 100, per renderlo udibile più facilmente.  Al fine di poter gustare al meglio questo video, si consiglia di alzare il volume, visto che si tratta di un suono molto flebile.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.