Bollette luce e gas, nel 2020 cambio mercato libero

Per quanto riguarda le bollette luce e gas, sembra essere in arrivo un cambiamento per il cambio mercato libero. A partire dal primo di luglio 2020, per poter scegliere le proprie fornitura energetica, gli italiani potranno muoversi soltanto all’interno del mercato libero. Tale passaggio era stato previsto già dal decreto Bersani poi successivamente il termine di questo passaggio totale avrebbe avuto una proroga per via del ddl concorrenza. Ora però il passaggio sembra essere prossimo e nello specifico si attuerà il primo di luglio del 2020. In vista di questa data L’Arera, ovvero l’autorità per l’energia reti e ambiente sembra abbia diffuso tutta una serie di informazioni necessarie affinché i cittadini italiani possano orientarsi in modo consapevole e per questo è stato predisposto un messaggio informativo che andare a comparire direttamente nelle bollette di tutti gli operatori del settore.

“Dal 1 luglio 2020, contratti di fornitura come il Suo, con prezzo aggiornato dall’Arera, non saranno più disponibili. Può già oggi cambiare contratto o fornitore in maniera semplice e gratuita con la garanzia della continuità del servizio. Verifichi le offerte disponibili nella Sua zona sul Portale Offerte, dove può anche valutare proposte con condizioni contrattuali standard dell’Autorità e prezzo libero. Per maggiori informazioni, consulti il sito www.ilportaleofferte.it o chiami il numero verde 800 166 654”.

È questo il testo del messaggio informativo che è stato diffuso da all’Arena e rivolto a tutti i Consumatori Italiani proprio per informarli di quanto effettivamente avverrà nei prossimi mesi. Il motivo di questa premura da parte dell’Arera è semplicemente uno ovvero assicurarsi che in questo passaggio al mercato libero, i consumatori possano valutare bene tutte le offerte presenti sul mercato e quindi cambiare contratto andando incontro a quelle che sono le proprie esigenze. Ma non finisce qui perché per poter favorire questa transizione, l’Arera, ha messo a disposizione un portale totalmente gratuito ed indipendente attraverso il quale poter gestire tutta una serie di proposte arrivate dai vari gestori. Dal primo di luglio 2020 sarà, inoltre abolito il servizio di maggior tutela che va a garantire le forniture di energia privati ma anche le piccole imprese che non sono passati ancora al mercato libero e ciò significa che entro il primo luglio 2020, tutti dovranno scegliere una nuova offerta ovviamente a quella che possa convenire di più in base alle proprie esigenze.

Come abbiamo già visto comunque questo passaggio al mercato libero non costerà neanche €1 e quindi i cittadini non dovranno spendere nulla per poter ricambiare il proprio contratto e non ci sarà anche nessuna interruzione della fornitura di energia. Ad ogni modo, ci sarà ancora tempo per poter rendersi conto di quello che effettivamente accadrà nel 2020.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *