Bonus Cicogna 2018, come presentare la domanda: importo e tutti i requisiti

E’ arrivato nuovo bando per fare domanda per il bonus Cicogna 2018 indetto dall’INPS e pubblicato dall’istituto previdenziale lo scorso 25 luglio 2018. Stando a quanto riferito, sembra che la domanda si possa presentare a partire dalle ore 12:00 di mercoledì 1 agosto fino alle ore 12:00 di mercoledì 31 ottobre 2018. L’INPS pare che conferirà circa 600 contributi di €500 ciascuno. Ad ogni modo, l’INPS chiarisce anche che ogni anno indice un bando per poter presentare la domanda di ricezione di un beneficio economico riguardante la nascita o l’adozione. Questo bonus nello specifico è rivolto ai dipendenti del gruppo Poste Italiane Nonché ai dipendenti iscritti alla gestione fondo ipost sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% e anche ai pensionati oppure agli ex dipendenti di Poste Italiane o gestione fondo ipost.

Potranno Dunque presentare domanda per ottenere questo bonus tutti i figli o gli orfani del titolare del diritto che siano nati oppure siano stati adottati nel corso dell’anno solare indicato dal bando stesso. Ad ogni modo bisognerà presentare una documentazione che dovrà anche essere inoltrata con la domanda. A questa Bisognerà aggiungere la dichiarazione sostitutiva unica per poter determinare l’ISEE ordinaria oppure l’ISEE minorenni con genitori con non coniugati e non conviventi.

L’attestazione ISEE sarà rilasciata direttamente dall’INPS attraverso la presentazione della DSU ovviamente da parte del richiedente del bonus E questa attestazione dovrà essere presentata obbligatoriamente per poter essere inseriti in graduatoria. Una volta presentata la documentazione necessaria, il soggetto richiedente potrà in qualsiasi momento e visualizzare lo stato della propria istanza direttamente nell’aria riservata. La domanda si potrà presentare per via telematica attraverso un servizio online dedicato proprio da parte dell’INPS fino al 31 ottobre prossimo.

È necessario che il soggetto richiedente A6 dal servizio online che hai messo a disposizione dall’INPS E per far ciò avrà bisogno del PIN dispositivo, che per chi non lo avesse, può farne richiesta online proprio sul sito dell’Inps oppure attraverso il Contact Center. Potrà presentare la domanda anche il coniuge del titolare nel caso in cui quest’ultimo sia deceduto oppure il titolare deceduto dalla responsabilità genitoriale. Infine, va detto che alla domanda Bisognerà anche indicare un codice IBAN sul quale poi si riceverà il Contributo economico e in caso di adozione invece è necessario allegare alla richiesta anche il provvedimento che è stato rilasciato dall’autorità competente per l’adozione. Il numero dei contributi da concedere da parte dell’Inps ed il rispettivo ammontare saranno indicati nel bando di concorso, ma come abbiamo detto, dovrebbero essere circa 600 i beneficiari per un importo di 500 euro ciascuno.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.