”C’è sangue dappertutto”. Dopo una giornata sfiancante di doppio turno lavorativo, Adele vuole solo riposare

‘’Non so perché Babbo Natale abbia deciso di portarmi il dono 2 giorni prima di Natale – ha scherzato sui social – sarete tutti scioccati, lo immagino. Ma non sarete mai scioccati quanto sono scioccata io: guardo questa piccola creatura e ancora non mi rendo conto che sia mia figlia. È stata una sorpresa anche per me ed è nata in un battibaleno: meno di 20 minuti’’. Dopo una giornata di doppio lavoro e shopping, di certo la ragazza non si aspettava di concludere le 24 ore partorendo la figlia della quale non sapeva neppure l’esistenza. ‘’Io e la bambina stiamo benissimo’’. Oggi Maci ha 7 mesi e Adele ha finalmente realizzato che è tutto vero. Facendo due calcoli, la bambina è stata concepita a Marzo, massimo Aprile 2016 dopo un rapporto lampo con un uomo con il quale Adele è rimasta amica.

Ma niente di più. Adele ha ammesso di aver avuto rapporti non protetti con quell’uomo ma ha giurato di non sapere di essere incinta. Talmente ignara di tutto, fumava 30 sigarette al giorno e amava i drink: la sera del suo compleanno (a Settembre) aveva bevuto tantissima vodka. Per fortuna, però, con l’obiettivo di risparmiare soldi, aveva smesso di bere. Ma non aveva sintomi? A parte un po’ di mal di schiena, nulla di lei faceva pensare a una gravidanza. E il ciclo? Ha sempre avuto cicli poco abbondanti e irregolari quindi non ha notato nulla di strano. ‘’C’era sangue dappertutto’’, ha raccontato ricordando la notte del 23 dicembre. Nonostante i tanti vizi di Adele, la bimba è nata sana. Non solo: è nata nel sacco amniotico, cosa rarissima che accade una volta ogni 80.000. ‘’Una settimana dopo mia sorella, che invece sapeva di essere incinta, ha dato alla luce il cuginetto di Macie. ‘’Essere mamma è bellissimo: questa bambina è un angelo, il mio miracolo’’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *