Detrazioni fiscali ristrutturazioni 2019: in arrivo l’Ecoprestito, di cosa si tratta?

Arriva la proroga per il bonus casa e a partire dal 2019 arriveranno le prime detrazioni fiscali. Tante novità, dunque, sono attese sul fronte dei bonus fiscali per la casa. A parlarne nelle scorse ore, è stato il pentastellato Massimo Girotto, ovvero il presidente della commissione industria del Senato, il quale ha assicurato la proroga del bonus casa fino al 2021. Fino ad ora le indiscrezioni avevano riferito di tutta una serie di detrazioni che pare rientrassero nelle intenzioni del nuovo governo e tra queste anche delle agevolazioni riguardanti proprio l’abitazione. Stando alle dichiarazioni di Girotto, al momento l’ipotesi più accreditata sarebbe quella di un ritorno a quelle che erano le precedenti modalità di erogazione, ovvero la detrazione al 36%, con un tetto massimo a € 48.000 per ciò che riguarda le ristrutturazioni.

In arrivo Ecoprestito: di cosa si tratta?

Ancora per pochi giorni e dunque, fino al prossimo 31 dicembre 2018, si potrà chiedere il bonus in quella che è la versione attuale. ovvero il 50% di detrazioni sulle spese di ristrutturazione sostenute in casa. Nonostante, dunque, si parli di una conferma dell’attuale percentuale di detrazione per le ristrutturazioni, in tanti parlano di una novità che potrebbe arrivare già a partire dal prossimo anno. Si tratterebbe dell‘Ecobonus, ovvero un bonus relativo alle spese sostenute per poter ristrutturare e riqualificare la propria abitazione, da un punto di vista energetico. Non si tratterà, dunque, di un taglio significativo perché dal 65% si potrebbe passare ad un 63%.  Da quanto riferito, dunque,  questo Ecobonus però è una forma di prestito che sarà erogato da un soggetto pubblico, che darà i cittadini ad un tasso agevolato, una parte di quelle risorse ritenute necessarie per poter avviare delle opere di ristrutturazione. Questo Ecobonus, sarà necessario per coloro che vogliono fare ristrutturazione o efficientamento, ma che però non hanno le risorse necessarie per poterlo fare.

Ecobonus condominio

Sono state prorogate al 2019, anche le detrazioni per l’ecobonus nei condomini e anche delle singole unità abitative. Sono previste fino al 2021, detrazioni fiscali in misura superiore, qualora si raggiungano determinati indici di prestazione energetica, per tutti gli interventi di efficientamento energetico sulle parti comuni di condominio, nonché su tutte le unità che compongono il condominio stesso.

Bonus mobili

Ad oggi, invece, non sembra essere arrivata alcuna precisazione o novità riguardante il bonus mobili, ovvero un bonus che prevede il 50% in detrazione per l’acquisto dei mobili. Non sono nemmeno pervenute delle precisazioni riguardanti il bonus verde, ovvero quello che prevede il 36% per interventi di giardinaggio e il bonus caldaia, quello per le detrazioni contenute tra il 50 e il 65% a seconda del tipo di caldaia che si vuole sostituire.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.