Il wrestler si lancia dalle corde ma sbatte la testa in terra e si rompe il cranio

Il wrestler Shawn Phoenix è rimasto vittima di un terribile incidente durante

un incontro di indy wrestling. Salito in piedi sulle corde per infliggere il colpo del ko al suo avversario si è lanciato senza esitazione. Ma qualcosa è andato storto. Il suo antagonista è riuscito a schivarlo rotolando su se stesso e Phoenix e caduto rovinosamente in terra sbattendo con violenza la testa. L’atleta è rimasto davanti al pubblico privo di sensi con l’arbitro e altri addetti all’incontro che sono andati in suo soccorso. La diagnosi è spietata: rottura del cranio.

 

l 27enne è ha subito un’emorraggia cerebrale e una perdita permanente dell’udito nell’orecchio sinistro in seguito all’impatto con il pavimento di cemento ma, dopo soli sei giorni, è stato dimesso dall’ospedale. Ad annunciarlo è stato lui stesso che si è definito «indistruttubile».

Nel pubblicare il video sui social Shawn Phoenix ha risposto ai suoi fan: «Sono un drogato di adrenalina ma sfortunatamente non è andata come volevo. Ricordo solo che stavo sulla cima della corda, poi mi sono svegliato sul pavimento con il peggior mal di testa che tu abbia mai avuto. Immaginate di essere colpiti alla testa con una mazza da baseball».

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.