Riforma Pensione Quota 100 e contributi figurativi, come saranno considerati

Un nostro affezionato lettore a posto la seguente domanda: i contributi figurativi della pensione anticipata quota 100 che influenza avranno? L’attuale governo ha sempre sostenuto che questa verrà introdotta nella legge di bilancio che andrà in vigore all’inizio del 2019. Vediamo insieme analizzando lo specifico di cosa si tratta il valore dei contributi figurativi.

Quota 100 contributi

Questa norma rivolta, potranno andare in pensione con 64 anni 33 anni, la quota 100 non è altro che la somma dell’età di contributi già versati. Dei rum forse che trapelano, saranno considerati, due grandi contributi figurativi ciò sta a significare,
che chi ha più di 2/3 anni di contributi, non saranno considerati nel calcolo del requisito contributivo.

Ad esempio: chi ha 64 anni di età e 32 anni di contributi effettivamente versati con 3 anni di contributi figurativi, può sommare i due mancanti per andare in pensione con la Quota 100. Mentre chi ha 64 anni di età e 30 anni di contributi effettivamente versati e 4 anni di contributi figurativi, ne potrà utilizzare solo 2 o 3 (ancora non è stabilito), quindi non potrà accedere alla pensione anticipata Quota 100, perchè non raggiunge il requisito contributivo richiesto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.