Ryanair: rissa su aereo dopo 15 minuti dal decollo, pilota costretto a tornare indietro

Piuttosto incredibile quanto accaduto a bordo di un aereo Ryanair, che è stato addirittura costretto a tornare indietro. La notizia è arrivata soltanto nella giornata di ieri venerdì 14 dicembre e riguarderebbe un fatto accaduto sul volo Ryanair che sarebbe partito da Londra Stansted e diretto a Lisbona. Stando a quanto appreso, pare che il velivolo fosse appena partito quando sarebbe scattata una rissa piuttosto violenta tra due passeggeri per un motivo piuttosto banale. Ad ogni modo però, si è trattata di una rissa banale ma piuttosto violenta, tanto da indurre il pilota a fare inversione e tornare indietro. Stando ad una prima ricostruzione, dunque, una volta che è scoppiata questa rissa piuttosto accesa, il pilota si è visto costretto a tornare indietro. La rissa sarebbe scoppiata soltanto 15 minuti dopo il decollo e l’aereo che era diretto a Lisbona, è stato poi accolto al rientro dalla polizia che ha addirittura arrestato uno dei protagonisti della rissa, mentre gli altri passeggeri sono stati imbarcati su un altro volo.

Non tollereremo condotte turbolente e insubordinazione. La sicurezza e il comfort di clienti, equipaggio e velivolo sono la nostra priorità numero uno”, sono queste le parole migliorato da un portavoce della compagnia low cost irlandese. A confermare questo episodio è stata direttamente la polizia, sostenendo che l’incidente a bordo dell’aereo è avvenuto intorno alle ore 12:45 di ieri venerdì 14 dicembre 2018. Nonostante si sia trattato di una rissa piuttosto banale, questa ha comportato però delle conseguenze davvero incredibili come La deviazione di 3 ore, i passeggeri che hanno dovuto viaggiare da una direzione all’altra e affrontare lunghi ritardi.

Di certo non si tratta di episodi del tutto nuovi, visto che ormai liti e risse del genere accadono sempre più spesso, a causa di passeggeri piuttosto turbolenti che non si comportano nel modo giusto e consono, mettendo in atto dei comportamenti deplorevoli e aggressivi una volta sull’aereo.

Queste le parole dichiarate da Giovanni D’Agata, ovvero il presidente dello sportello dei diritti, secondo cui questo è qualcosa che non può e non deve assolutamente essere in alcun modo tollerato. Ad ogni modo adesso il responsabile non soltanto è stato arrestato, ma dovrà anche risarcire e pagare circa €25000 per poter riparare i danni alla compagnia aerea irlandese. Sanzioni di questo tipo, potrebbero sicuramente scongiurare altri possibili comportamenti in futuro e dare la possibilità alla gente di poter viaggiare in sicurezza ed in tranquillità, senza dover assistere a queste incredibili scene.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.