Ritirato tonno Mareblu da alcuni supermercati

n lotto di tonno Mareblu è stato ritirato dagli scaffali della catena di supermercati Il Gigante.A darne notizia il ministero della Salute. Il richiamo riguarda soltanto le confezioni da 12 scatole da 80 grammi con scadenza 5 gennaio 2023, riporta l’agenzia AdnKronos. «Non sono coinvolti ulteriori prodotti o confezioni diverse da quella nella foto» informano dall’azienda. È stato fatto, concludono nella nota, a «scopo precauzionale per un potenziale problema di produzione, legato all’integrità delle lattine del prodotto, che potrebbe comprometterne la qualità». Si consiglia, pertanto, di «non consumare il prodotto e restituirlo presso il punto vendita d’acquisto».

Dopo il tonno Mareblu il ministero della Salute ha richiamato anche alcuni lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio. L’allerta per la scamorza è scattata in seguito alla presenza nel formaggio di Escherichia Coli produttore di Shiga-tossina (Stec), accertata dalle analisi dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno. Alcuni dei lotti di scamorza sono stati richiamati in via precauzionale, in quanto si sospetta una contaminazione della materia prima usata in fase di produzione. Si raccomanda di non consumare il prodotto con i numeri di lotto e le scadenze segnalate e di restituirla al punto vendita d’acquisto.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.