Valsartan ritirato e farmaci con principio attivo. Cosa sapere e come comportarsi?

L’Aifa, ovvero l’agenzia italiana del farmaco pare abbia ordinato nei giorni scorsi il ritiro dal mercato di alcuni farmaci a base di valsartan ovvero un principio attivo che viene utilizzato per curare l’ipertensione e insufficienza cardiaca in Italia. Il ritiro è stato reso necessario per la presenza di un’ impurità considerata potenzialmente cancerogena per un totale di circa 700 Lotti ritirati dal mercato.

Questo provvedimento che inizialmente ha coinvolto soltanto l’Italia, sembra che poi sia anche è stato estesa ad altri paesi dell’Unione Europea come Germania, Francia, Spagna e Portogallo e mandato sostanzialmente nel panico molte persone. La decisione del ritiro dal mercato è stata presa in seguito a dei controlli che pare abbiano riscontrato delle impurità durante la produzione del principio attivo da parte della società Zhejiang Huahai Pharmaceuticals.
Presso lo stabilimento di Chuannan a Linai, in Cina, ma effettivamente Quanto c’è di vero in questo ritiro e soprattutto come bisogna comportarsi. Si dice che innanzitutto non si debba parlare di panico e soprattutto coloro i quali stanno seguendo la terapia a base di questo farmaco e non devono assolutamente sospenderla se prima non hanno parlato con il medico. Questo impurità di cui si parla nel richiamo dell’aifa, potrebbe risalire effettivamente al 2012 come hanno affermato nei giorni scorsi le autorità Europea per i farmaci che ha però continuato a sottolineare come non ci siano rischi immediati per i pazienti.

Nel frattempo comunque continuano le analisi per poter continuare a far luce su questa vicenda, ma nel frattempo l’agenzia consiglia le persone che ne hanno fatto un regolare uso di non sospendere se prima non hanno parlato con il proprio medico. Si stanno anche tentando di valutare i possibili effetti di questo farmaco a lungo termine senza dimenticare che però non tutti contengono questo principio attivo che è stato oggetto del Richiamo. Esistono comunque delle alternative a questo farmaco a base di valsartan dei quali se ne può comunque discutere con il proprio medico. Va anche sottolineato che le patologie che questo genere di farmaci curano sono l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca che sono molto gravi e alle quali bisogna prestare particolare attenzione se non si vuole peggiorare la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *