Achille Lauro chi è? Carriera e vita privata. Dopo Sanremo 2019 l’artista approda ad X-Factor

Achille Lauro chi è? Dopo Sanremo 2019 l'artista approda ad X-Factor

 

Achille Lauro chi è? Dopo Sanremo 2019 l'artista approda ad X-FactorIn occasione del Festival di Sanremo 2019 abbiamo avuto modo di conoscere meglio l’artista Achille Lauro, anche se in tanti ancora oggi ignorano chi è e qual è stata la sua carriera prima della partecipazione con Rolls Royce. L’artista in questi mesi è stato protagonista delle radio italiane ed è pronto a intraprendere il nuovo percorso come giudice di X-Factor.

Achille Lauro chi è?

Achille Lauro nome d’arte di Lauro De Marinis, nato nel 1990 a Roma, comincia a muovere i suoi primi passi nella musica insieme al fratello ma il successo arriverà solo nel 2014. In un primo momento l’artista era considerato di ‘nicchia’, conosciuto principalmente tra gli amanti dei generi Hip hop, Alternative hip hop, Trap e Pop rock. La svolta per Achille Lauro arriva però con la partecipazione del cantante a Sanremo 2019 dove conquisterà pubblico e radio con la canzone Rolls Royce. In occasione di una recente intervista rilasciata a Radio Italia, sul brano sanremese ha dichiarato: “Ovviamente per me è stata una sorpresa portare al Festival un brano totalmente distante dallo standard sanremese e ricevere questa attenzione sia da parte della stampa sia da parte di grandi artisti”. Il cantante continua dicendo: “Quindi mi ha fatto piacere che il brano sia stato apprezzato nel complesso: se posso dire una cosa, il fatto che la mia canzone sia stata paragonata anche solo lontanamente a ‘Vita spericolata’ di Vasco Rossi quello forse è il complimento più grande”.

Achille Lauro pronto per X-Factor?

Nel corso delle ultime settimane, inoltre, Achille Lauro, nei negozi di dischi con l’album 1969 e in radio con C’est le vie, potrebbe essere uno dei prossimi giudici di X-Factor, dopo l’abbandono di Fedez, Manuel Agnelli, Mara Maionchi e Lodo Guenzi, ultimo arrivato nel talent dopo l’eliminazione di Asia Argento.
Il successo ottenuto dall’artista romano è stato un susseguirsi di eventi importanti, come la partecipazione al concerto del Primo Maggio a Roma ma ancora non è arrivata nessuna conferma circa il ruolo di giudice a X-Factor: “Nessuna conferma, giuro, ma sarebbe bello. Ho sempre creduto nella primavera degli artisti– dichiara al Corriere della Sera-. Interpreto il mio mestiere anche come investimento sui giovani e organizzazione musicale“.

Il successo dell’album 1969

Come abbiamo appena spiegato, Achille Lauro dopo il successo ottenuto con Rolls Royce, canzone ispirata alla celebre citazione di Marilyn MonroeMeglio piangere su una Rolls Royce che sul sedile del metrò”, ha fatto da apri fila all’album 1969. Subito dopo abbiamo avuto anche modo di vedere Achille Lauro impegnato in un remake della canzone di Anna Tatangelo Ragazza di Periferia e non solo. Attualmente è uno dei protagonisti delle radio italiane con C’est le vie, tratto appunto dal disco 1969 sul quale ha dichiarato: “In realtà l’immagine, quindi la moda, e la musica ormai vanno un po’ di pari passo: sicuramente la musica ha basi solide e può vivere anche senza l’altra parte, però insieme i due mondi si completano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *